Giro di Lombardia 2016: presentato il percorso, tantissima salita. Arrivo a Bergamo

Schermata-2016-09-07-alle-14.27.53.png

Ben 240 chilometri, con partenza da Como e tante salite: questa mattina è stato presentato a Bergamo, la sede d’arrivo della corsa, l’edizione numero 110 de “Il Lombardia”, quinta Classica monumento della stagione che si disputerà il prossimo 1 ottobre.

La prima parte della corsa organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello sport sarà di gran lunga la più facile nonostante il Ghisallo e il Colle Brianza a rompere la monotonia della pianura padana. Dal chilometro 133, invece, si entrerà nella fase più calda della corsa con il Valico di Valcava (11.8 Km al 7.9%) a produrre una prima selezione e ad accogliere i corridori in una sequenza ravvicinata di salite. A seguire il Berbenno, piuttosto facile, e l’ascesa di Sant’Antonio Abbandonato, 6 chilometri oltre il 9% di pendenza media e punte al 15: i numeri parlano chiaro e lo scollinamento sarà a circa 58 chilometri dall’arrivo.

In rapida successione e senza un metro di pianura seguiranno il Miragolo San Salvatore e il Selvino, due salite dalle pendenze non esagerate ma che poteranno il dislivello totale a sfiorare i 4500 metri. La discesa del Selvino arriverà a Nembro e da lì ci saranno 11 chilometri pianeggianti prima dello strappo di Bergamo Alta, oltre un chilometro all’8% di pendenza, la seconda metà in pavé. Dalla cima mancheranno 3400 metri al traguardo, solo gli ultimi 500 in pianura dopo una lunga discesa verso Piazza Matteotti.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Lascia un commento

Top