F1, Gp Malesia 2016: i precedenti. Sette successi per la Ferrari. Mercedes a segno nel 2014

Vettel-Monza-Foto-Cattagni.jpg

Questo prossimo fine settimana la Formula1 approderà in Malesia, sul circuito di Sepang, per la tappa numero 16 del Mondiale. Una pista, questa, introdotta nel calendario ufficiale nel 1999 e che presenta un profilo interessante per quanto riguarda due lunghi rettilinei che grazie anche all’uso del DRS (Drag Reduction System) ben si prestano ai sorpassi. Sono 56 i giri da eseguire su questa pista lunga 5.543 Km per decretare il vincitore.

Ben sette le vittore della Ferrari sulla pista di Sepang. I migliori risultati quando alla guida della monoposto della casa di Maranello c’era Michael Schumacher, che qui ha ottenuto 3 vittorie nel 2000, 2001 e 2004. Le altre quattro vinte da Eddie Irvine, nel 1999, nell’anno di esordio del circuito, Kimi Raikkonen nel 2008, Fernando Alonso nel 2012 ed in ultimo Sebastian Vettel nel 2015.

E’ proprio Sebastian ad avere il record di vittorie a Sepang. Sono quattro i suoi successi oltre quello dell’anno scorso. Sue le edizioni 2010, 2011 e 2013 della corsa quando ancora militava nel team Red-Bull, ma in quelle occasioni era lui l’uomo da battere con la monoposto più performante. Con le Mercedes di quest’anno, capaci di conquistare finora ben 14 vittore su 15 gare, sarà difficile, sebbene non impossibile, bissare il successo del 2015.

VITTORIE NEL GP IN MALESIA

Anno
Pilota Scuderia
1999 Eddie Irvine Ferrari
2000 Michael Schumacher Ferrari
2001 Michael Schumacher Ferrari
2002 Ralf Schumacher Williams
2003 Kimi Räikkönen McLaren
2004 Michael Schumacher Ferrari
2005 Fernando Alonso Renault
2006 Giancarlo Fisichella Renault
2007 Fernando Alonso McLaren
2008 Kimi Räikkönen Ferrari
2009 Jenson Button Brawn GP
2010 Sebastian Vettel RBR-Renault
2011 Sebastian Vettel RBR-Renault
2012 Fernando Alonso Ferrari
2013 Sebastian Vettel RBR-Renault
2014 Lewis Hamilton Mercedes
2015 Sebastian Vettel Ferrari

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top