Equitazione, Paralimpiadi di Rio 2016: iniziate le competizioni di paradressage

Paradressage-Lee-Pearson.jpg

Lee Pearson


Hanno avuto inizio quest’oggi le competizioni del paradressage ai Giochi Paralimpici di Rio 2016, dove sono scesi nel rettangolo di gara i binomi del Grado III e del Grado IB, nei quali non sono iscritti azzurri.

Nel Grado III il miglior punteggio è stato ottenuto dall’amazzone norvegese Ann Cathrin Lubbe, che in sella a Donatello ha collezionato 72.237 punti percentuali. Seguono in classifica l’olandese Sanne Voets su Demantur (70.316%) e le due danesi Susanne Sunesen su Que Faire (70.158%) ed Annika Lykke Dalskov Risum (70.132%), tutte oltre la barriera dei settanta punti percentuali.

Nel Grado IB, invece, troviamo al comando il binomio britannico composto da Lee Pearson su Zion (75.280%), che precede il grande favorito austriaco Pepo Puch, secondo in sella a Fontainenoir (74.000%). Completa il podio virtuale la tedesca Alina Rosenberg su Nea’s Daboun (73.160%), mentre hanno superato i settanta punti percentuali anche la danese Stinna Kaastrup su Smarties (71.680%) e l’olandese Nicole den Dulk su Wallace (70.640%).

La classifica a squadre vede provvisoriamente al comando la Danimarca con 211.970 punti, davanti ai 204.256 punti della Francia ed ai 135.335 degli Stati Uniti. Domani, quando si esibiranno gli altri binomi, la situazione diventerà molto più chiara.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top