Ciclismo, Tre Valli Varesine 2016: tanti big al via. Torna Vincenzo Nibali, presenti Aru e Gilbert

Schermata-2016-05-26-alle-16.10.06.png

Al via questa mattina la 96^ edizione della Tre Valli Varesine, la terza ed ultima corsa del Trittico Lombardo, dopo Coppa Bernocchi e Coppa Agostoni. Tanti i big che saranno impegnati sul precorso, apparentemente innocuo, ma che regalerà sicuramente diverse prospettive alla gara.

Il vincitore della scorsa edizione è Vincenzo Nibali. Lo Squalo, dopo il brutto infortunio rimediato a Rio nel corso della prova in linea olimpica e dopo la rinuncia al Lombardia 2016, sarà presente a questa gara soprattutto per testare le sue condizioni in vista della prossima stagione che lo vedrà lasciare l’Astana ed indossare la casacca della Bahrain-Merida. Nel 2015 andarono a podio anche il russo Sergej Firsanov e il campione italiano Giacomo Nizzolo. Ben ottantacinque i successi italiani alla Tre Valli con il record di vittorie che appartiene a due importanti corridori come Gianni Motta e Giuseppe Saronni (quest’ultimo fu campione del mondo su strada nel 1982) che vinsero la corsa quattro volte.

Per la prima volta nella sua (quasi) centennale storia, quest’anno la Tre Valli Varesine partirà da Saronno (VA) per giungere nella città di Varese, dopo essere transitata tra i numerosi comuni della Provincia. Durante la prima parte di gara, i corridori percorreranno solamente la strada provinciale dopo la quale, intorno al 78° chilometro, comincerà il circuito di 12,8 km che verrà ripetuto nove volte. Proprio l’ultimo tratto sarà giudice inequivocabile della corsa per la presenza della salita del Montello, 1,2 km al 9% di pendenza media: il doverlo percorrere diverse volte metterà a dura prova le abilità degli atleti in gara.

Parterre di alto livello per questa occasione. Oltre al già citato Nibali, prenderanno parte alla gara corridori del calibro del belga Philippe Gilbert (BMC) e degli italiani Giovanni Visconti (Movistar), Sonny Colbrelli (Bardiani-Csf) e Fabio Aru (Astana). In vista dell’imminente Mondiale di Doha (Qatar), immancabile la Nazionale italiana del CT Davide Cassani che, per l’occasione, ha assemblato un mix di giovani ed esperti: i convocati sono Elia Viviani (Sky), Gianluca Brambilla (Etixx-QuickStep), Jacopo Guarnieri (Katusha), Matteo Fabbro (Team Friuli, già in azzurro al Giro del Trentino), Salvatore Puccio (Sky) e Ivan Santaromita (Skydive Dubai).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

Top