Ciclismo su pista, Paralimpiadi Rio 2016: nuova giornata di dominio britannico nel velodromo

Ciclismo-Paralimpiadi-Lora-Turnham.jpg

La giornata odierna ha visto l’assegnazione di altri tre titoli paralimpici nel ciclismo su pista ai Giochi Paralimpici di Rio 2016. La Gran Bretagna ha confermato nuovamente il proprio dominio nella disciplina, conquistando quattro medaglie, con due titoli ed altrettanti record mondiali.

L’olandese Tristan Bangma, accompagnato dalla guida Teun Mulde, ha conquistato la medaglia d’oro dei 1.000 metri della classe B, stabilendo un nuovo primato paralimpico in 59″882. Oltre il minuto tutti gli altri partecipanti, con il britannico Neil Fachie che ha conquistato la medaglia d’argento in coppia con Pete Mitchell, mentre in terza posizione si è classificato il tedesco Kai-Christian Kruse con Stefan Nimke.

 Nell’inseguimento individuale femminile della classe B, la britannica Lora Turnham, in coppia con la guida Corinne Hall, si è aggiudicata la finale battendo le neozelandesi Emma Foy e Lauren Thompson. Medaglia di bronzo ancora per un tandem britannico, quello di Sophie Tornhill ed Helen Scott, coppia che aveva già conquistato il primo gradino del podio nei 500 metri.

Nella finale della sprint a squadre mista C1-5, la Gran Bretagna ha migliorato ulteriormente il primato mondiale che aveva fatto segnare in occasione delle qualificazioni, portandolo a 48″635. La squadra della Union Jack, che in precedenza aveva già fatto stabilire un record da 49″004, ha sconfitto la Cina, mentre nella finale per la medaglia di bronzo è stata la Spagna a primeggiare sugli Stati Uniti.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top