Ciclismo, Piccolo Lombardia 2016: la “Classica delle foglie morte” riservata agli Under 23. Presenti Consonni e Ganna

Ganna-Ciclismo-pista-pagina-FB-Ganna.jpg

È una delle corse più prestigiose del panorama ciclistico per quanto riguarda la categoria Under 23: stiamo parlando del Piccolo Giro di Lombardia che quest’anno giungerà alla sua 88^ edizione. Si disputerà domenica 2 ottobre, il giorno dopo l’analoga corsa dei professionisti.

Solitamente tale gara precedeva di una o due settimana quella degli élite ma quest’anno, come conseguenza della decisione di far svolgere il Lombardia di sabato, si svolgerà il giorno dopo i “grandi”. Anche questa edizione sarà organizzata dal Velo Club Oggiono del presidente Daniele Fumagalli e si svolgerà su un percorso che vedrà la partenza e l’arrivo fissati proprio nel comune di Oggiono (LC). Mai un corridore ha vinto due edizioni del Piccolo Lombardia e in pochi sono riusciti nel tentativo di trionfare nella gara giovanile ed in quella parallela dei élite (quattro: Gaetano Belloni, Diego Ronchini, Sean Kelly e Moreno Argentin). Il detentore, colui che vinse la gara dodici mesi fa, è Fausto Masnada, abile passista, all’epoca alla Colpack ma che già a partire dalla prossima stagione sarà pro con l’Androni-Sidermec. Secondo in quell’occasione fu Giulio Ciccone, ora alla Bardiani-Csf, e terzo l’olandese Martijn Tusveld.

Per il 2016, confermata la presenza di volti noti del pedale giovanile come i due azzurri del celebre team bergamasco Colpack Simone Consonni e Filippo Ganna, il primo campione nazionale U23, il secondo campione del mondo nell’inseguimento individuale (su pista).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook Filippo Ganna

Lascia un commento

Top