Ciclismo, Europei Plumelec 2016: un’Italia all’attacco per il ct Cassani. Gli scenari tattici

Ulissi-Valerio-Origo.jpg

Dopo la convincente, anche se non vincente, prestazione alle Olimpiadi di Rio 2016, la nazionale italiana élite domenica tornerà in corsa ai Campionati Europei di Plumelec 2016. A poco più di un mese dai Giochi, un altro banco di prova importante per il commissario tecnico Davide Cassani.

Il Ct ha deciso di convocare tutti atleti potenzialmente in grado di fare risultato: questo potrebbe essere il preludio ad una tattica offensiva, che porterebbe gli azzurri ad attaccare a raffica negli ultimi due o tre giri del circuito bretone per portare via un tentativo di attacco buono. La punta della nazionale, come abbiamo già sottolineato nei giorni scorsi, dovrebbe essere Diego Ulissi, concreto in Canada dove ha dimostrato di potersela giocare alla pari con un atleta come Peter Sagan. Il toscano ha la condizione giusta per provare a lasciare il segno e il finale è, probabilmente, quanto di più adatto alle sue caratteristiche di scattista, anche molto veloce in caso di volata.

Alle sue spalle diversi atleti potrebbero svolgere il ruolo di seconda punta, con Enrico Gasparotto, Gianni Moscon, Moreno Moser, Fabio Aru, Valerio Conti e Giovanni Visconti che dovrebbero affiancare Ulissi, sono in grado di attaccare da lontano ma allo stesso modo di mettersi a disposizione dei compagni. Data la mancanza di un vero e proprio favorito tra le fila azzurre e le convocazioni di Cassani, è plausibile che il commissario tecnico abbia optato e opterà per una gara molto offensiva, con atleti a promuovere e inserirsi in tutti i tentativi di fuga, compreso Ulissi.

Tra i convocati, infatti, figura anche il nome di Sonny Colbrelli, recentemente vincitore alla Coppa Agostoni e quest’anno terzo all’Amstel Gold Race. Con quella prestazione l’azzurro ha dimostrato di saper reggere in salita e proprio per questo motivo potrebbe provare a rimanere coperto e in gruppo fino alle battute finali, dando anche maggiore sicurezza e libertà ai compagni per attaccare.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

Top