Ciclismo, Europei Plumelec 2016: le pagelle della prova femminile. Longo Borghini una magnifica costante

CskLrLFWgAArGNv1.jpg

Prova in linea agli Europei di ciclismo su strada di Plumelec per le donne: ad imporsi è l’olandese Anna Van Der Breggen davanti alla polacca Niewiadoma e alla nostra Elisa Longo Borghini. Ennesima gara da protagonista per l’azzurra. Andiamo a rivivere la corsa con le pagelle delle atlete protagoniste.

Anna Van Der Breggen, voto 9: l’Olanda aveva a propria disposizione un vero e proprio squadrone, con il quale poteva addirittura monopolizzare il podio. Le orange però hanno deciso di puntare dritto alla vittoria e con la campionessa olimpica in carica non si poteva sbagliare. Arriva dunque una splendida doppietta per una delle più forti atlete al mondo in questo momento. Scatta al penultimo giro, ci riprova nell’ultima tornata e si impone allo sprint dove, quando si arriva con un gruppetto, diventa quasi imbattibile.

Katarzyna Niewiadoma, voto 8: si conferma come il nome nuovo per le prossime stagioni, ma è già pronta a farsi strada nel presente. La polacca chiude al secondo posto, dopo aver preso per due volte la ruota delle attaccanti, a dimostrazione di una forma e di una classe che è oltre ogni limite. Viene battuta dalla campionessa olimpica nella volata, ma va a prendersi l’argento senior e l’oro per le under 23. Classe ’94, ne sentiremo parlare, e non poco.

Elisa Longo Borghini, voto 8: una costante meravigliosa per la nazionale italiana. Dopo il bronzo mondiale a Valkenburg e il bronzo olimpico a Rio de Janeiro arriva anche un terzo posto agli Europei per la fuoriclasse azzurra. Non finisce mai di stupire, mantiene la sua fama di attaccante nata e si difende, ancora una volta, nella specialità non della casa (la volata). In quel di Doha ai Mondiali potrà fare poco, la aspettiamo alla grande nella prossima stagione.

Alena Amialiusik, voto 7: altro nome attesissimo per la prova odierna. La bielorussa sta con le migliori sia nel penultimo che nell’ultimo giro, ma allo sprint deve dire addio alle chance di medaglia. Quarto posto comunque positivo.

Rasa Leleivyte, voto 7: gran gara, non molto pronosticabile, per la lituana che chiude al quinto posto, staccata solo in volata dalle migliori del lotto.

Giorgia Bronzini, voto 7: prova davvero positiva per l’esperta velocista azzurra. Un sesto posto che non testimonia del tutto la gran performance dell’ex campionessa del mondo. Battute in volata le grandi rivali Marianne Vos ed Emma Johansson. La aspettiamo in quel di Doha, potrebbe essere l’ultima meravigliosa recita di una grandissima carriera.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Twitter UEC

Lascia un commento

Top