Ciclismo, Elia Viviani: “Non siamo favoriti, ma l’Italia ha una squadra perfetta per i Mondiali in Qatar”

Elia-Viviani-Pagina-FB-Team-Sky-e1449586887637.jpg

Dopo aver riportato in Italia un oro olimpico nel ciclismo su pista che mancava da 20 anni, Elia Viviani vorrebbe chiudere in bellezza una stagione memorabile con un Mondiale su strada da protagonista: il tracciato sarà disegnato su misura per i velocisti.

Voglio farmi trovare pronto. voglio dimostrare di saper assumere la responsabilità per guidare la Nazionale in Qatar. Se saprò meritarmelo, se l’Italia crede che possa giocarmela con i grandi sprinter, allora deve essere chiaro chi è il leader della squadra. In otto devono lavorare per lui, al limite dovrà esserci un altro velocista per ogni evenienza“, ha spiegato Viviani in un’intervista alla Gazzetta dello Sport.

L’olimpionico, tuttavia, ammette che l’Italia non partirà con i favori del pronostico, anche se avrà comunque buone carte da giocare: “Non partiamo favoriti, i fari sono altri: Cavendish, Kittel o Greipel. Ma abbiamo una squadra fortissima, perfetta per il Qatar. I migliori apripista sono nostri: Guarnieri tira le volate a Kristoff, Sabatini a Kittel“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top