Ciclismo: da domani il Giro della Toscana in memoria di Martini. Al via anche Aru

Fabio-Aru-Ciclismo-2-Valerio-Origo.jpg

Si infiamma sempre più il programma delle corse ciclistiche italiane in questo mese di settembre. Concluse le prime due tappe del Trittico Lombardo (Coppa Agostoni e Coppa Bernocchi), oltre al Memorial Pantani, nell’ultimo week-end, si riparte alla grande con la prima edizione del Giro della Toscana, dedicato allo scomparso Alfredo Martini, sempre nei cuori dei corridori azzurri.

Due le tappe: la prima, con partenza da Arezzo e arrivo a Montecatini Terme, e la seconda con partenza da Montecatini ed arrivo a Pontedera. Favoriti gli uomini da classiche, visti i tanti strappi posti nel finale delle due frazioni. Nella seconda tappa prevista anche la scalata al Monte Serra, nelle prime fasi di gara.

Startlist comunque di livello molto alto, nonostante le tante gare che si susseguono in questi giorni, con l’Eneco Tour che irrompe nel World Tour. Al via Fabio Aru con la sua Astana, che avrà alla partenza anche Diego Rosa, altro uomo della nazionale italiana alle Olimpiadi di Rio. Presente anche la squadra azzurra guidata da Davide Cassani: uomini esperti mescolati a corridori under 23 come da tradizione per il ct. Da seguire Vincenzo Albanese, Simone Consonni e Riccardo Minali in ottica futura. Giovanni Visconti e il rientrato Adriano Malori guidano la Movistar, Mark Cavendish e Steve Cummings la Dimension Data, entrambe del circuito World Tour. In chiave italiana da seguire anche i recenti vincitori di Coppa Agostoni e Coppa Bernocchi Sonny Colbrelli e Francesco Gavazzi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

Top