Champions League 2016-2017: Dinamo Kiev-Napoli 1-2, le pagelle degli azzurri. Super Milik regala tre punti fondamentali ai partenopei

calcio-milik-napoli-fb-arek-milik.jpg

Una doppietta di Milik lancia il Napoli all’esordio in Champions League. Decide l’attaccante polacco nella difficile trasferta sul campo della Dinamo Kiev, con il Napoli che si impone per 2-1 in rimonta. Queste le pagelle degli azzurri

Reina 6: un solo intervento, ma decisivo dopo neanche un minuto di partita quando Sydorchuk prova a sorprenderlo addirittura da centrocampo. Sul gol non può davvero nulla.

Hysaj 6: resta un po’ a metà strada tra Tsygankov e Garmash in occasione del vantaggio della Dinamo. La prestazione è comunque sufficiente, prendendosi anche delle responsabilità in fase offensiva.

Albiol 5,5: anche lui si addormenta sul gol ucraino, perdendo completamente la marcatura di Garmash. Poi continua ad alternare buone cose ad incertezze preoccupanti e che creano solo inutili pericoli

Koulibaly 6: prestazione solida del muro difensivo napoletano. Qualche sbavatura, ma controlla e annulla completamente l’evanescente Moraes.

Ghoulam 6,5: Yarmolenko è un cliente difficilissimo e l’algerino prova a contenerlo in qualche modo, ma quando supera il centrocampo è lui a diventare una spina nel fianco della difesa ucraina. Splendido l’assist per il pareggio di Milik

Jorginho 5,5: partita difficile per il regista azzurro, stretto nella morsa dei centrocampisti ucraini. Non riesce a trovare gli spazi giusti e sbaglia troppi passaggi soprattutto ad inizio azione

Allan 6: anche lui come i compagni di reparto non è perfetto in fase di impostazione, ma ci mette la solita grinta e voglia di recuperare palloni e aggredire l’avversario.

Hamsik 5,5: sottotono rispetto alle ultime prestazioni il capitano del Napoli. Apparso anche un po’ provato fisicamente, fatica negli inserimenti e sbaglia spesso anche l’ultimo passaggio. Dal 61′ Zielinski 6: entra bene in partita portando un po’ di brio e vivacità alla manovra, anche se poi la squadra cala nel finale.

Callejon 6,5: è un giocatore imprescindibile per Sarri, perchè in fase di non possesso si sacrifica anche in fase difensiva. Suo il cross che dà l’avvio all’azione del secondo gol.

Mertens 6,5: quando punta l’uomo lo salta praticamente sempre. Da un suo colpo di testa nasce il raddoppio di Milik, poi solo il palo ferma l’ormai consueto destro a giro. Dal 72′ Insigne 5,5: non è in un buon momento e lo si vede anche questa sera. Non incide mai e si isola quasi dal gioco.

Milik 7,5: doveva essere la sua notte e risponde presente con una doppietta da vero bomber. Due colpi testa quasi simili che allontanano sempre di più il fantasma di Higuain e regalano tre punti fondamentali. Dall’82’ Gabbiadini s.v: troppo poco per giudicarlo

All.Sarri 6,5: alla sua prima in Champions League ottiene una vittoria preziosa. Si affida al suo undici titolare e la squadra, pur non giocando bene, sa soffrire ed ottiene tre punti importantissimi

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top