Canottaggio, Paralimpiadi Rio 2016: 4 LTAMix azzurro mina vagante in Brasile

MP8_9075.jpg

Come dichiarato dal presidente della federazione Giuseppe Abbagnale, l’obiettivo per il pararowing azzurro è portare in finale almeno una delle tre barche iscritte. L’equipaggio con maggiori possibilità di centrare la qualificazione e, perché no, giocarsi un posto sul podio è il quattro LTAMix di Luca Lunghi, Tommaso Schettino, Florinda Trombetta, Valentina Grassi e del timoniere Giuseppe Di Capua.

Reduce da un secondo, un terzo e un quarto posto iridato, la barca ha avuto parecchi stravolgimenti nel corso degli anni, l’ultimo dei quali causato dal caso doping di Lucilla Agliotti. La vogatrice tesserata CC Aniene presente in tutte e tre le rassegne iridate, è stata infatti trovata positiva all’Idroclorotiazide – diuretico che agisce a livello renale inibendo la capacità di quest’organo nel ritenere sodio ed acqua – in un controllo del 22 aprile 2016 a Gavirate.

La sospensione dell’azzurra ha scombussolato i piani dello staff azzurro, costretto a modificare due elementi su quattro rispetto alla rassegna iridata 2015. Agliotti e l’altra azzurra Paola Protopapa verranno sostituite da Valentina Grassi, presente ai Mondiali 2014 chiusi in terza piazza e da Florinda Trombetta, unica reduce di Londra 2012 e tornata in barca dopo qualche anno di inattività. Tutto da scoprire dunque il quartetto azzurro che cercherà di inserirsi in una prova che vede Gran Bretagna, Stati Uniti e Canada favoriti per salire sul podio.

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto R.Gioia

Lascia un commento

Top