Calcio: svelato il logo di Roma 2020 per l’Europeo itinerante. Raggi: “Orgogliosi”. Baciamano di Malagò

Virginia-Raggi-libera.jpg

Dopo il gelo di ieri, con i 37 minuti di ritardo denunciati dal presidente del Coni dopo il no (ufficiale?) alla candidatura di Roma 2024 da parte del sindaco, Giovanni Malagò e Virginia Raggi si sono incontrati oggi nel corso della presentazione del logo di Roma 2020, la città italiana che ospiterà quattro partite (tre del girone e un quarto di finale, tutte allo stadio Olimpico) degli Europei di calcio itineranti. La finale è prevista a Wembley (Londra).

.@EURO2020
Presentato al Foro Italico il logo ufficiale di “@UEFA Euro Roma 2020’: https://t.co/6hIeNHxSmT pic.twitter.com/DDtY3VkEDl

Malagò ha salutato Raggi con un baciamano. “Con una persona con cui non ho confidenza lo faccio sempre – si legge su La Gazzetta dello Sport -. Se mi aspettavo scuse dalla Raggi dopo il mancato incontro di ieri? Una donna non deve mai chiedere scusa“. “Neanche uno sceneggiatore poteva immaginare una situazione del genere. È la vita. Resta un’amarezza infinita, questo è sicuro – ha aggiunto a Sky Sport in merito alla candidatura olimpica -. Teoricamente ci sono diversi piani B: ma non è la strada giusta. Perderemmo credibilità“.

Sono contenta di poter dire che Roma ospiterà quattro partite degli Europei di calcio del 2020 – ha aggiunto Virginia Raggi -. Questo è importante perché per noi sapere di ospitare un evento così importante dello sport ci rende orgogliosi, vogliamo che la città e l’Italia siano protagoniste di questo sport. Il calcio per noi deve rappresentare una grande leva per l’integrazione culturale e sociale, deve essere uno strumento che insegni il rispetto verso gli altri“.

Da oggi iniziamo a lavora al prossimo Europeo, quello che festeggerà i 60 anni della Uefa – le parole del presidente della Figc Carlo Tavecchio, riporte da Goal.com -. Roma sarà una delle protagoniste del torneo e questo per noi rappresenta un grande riconoscimento alla nostra elevata capacità di organizzazione. Abbiamo già dimostrato con la finale di Champions femminile e quella maschile cosa sappiamo fare, adesso faremo vedere che Roma è una capitale efficiente“. Nella Sala delle Armi del Foro Italico ha fatto la sua prima uscita pubblica il nuovo presidente della Uefa, lo sloveno Aleksander Ceferin. 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Lascia un commento

Top