Calcio femminile, Serie A 2016-2017: Brescia e Verona esordi alla portata, trasferta insidiosa per il Mozzanica a Roma

Edoardo-Gramignoli_Brescia-calcio-femminile-5.jpg

Finalmente ci siamo. Nel primo giorno di ottobre, alle ore 15:00, si alzerà il sipario sulla nuova stagione del campionato di Serie A 2016-2017 di calcio femminile. Un torneo che si preannuncia interessante e ricco di spunti per i tanti cambiamenti caratterizzanti la seduta di mercato. Ebbene, andiamo a presentare la prima giornata di questo sabato calcistico in rosa.

Partiamo dalle campionesse d’Italia del Brescia, vittoriose nella finale di Supercoppa Italiana (primo trofeo dell’anno) 2-0 contro il Verona. La doppietta di Daniela Sabatino ha condotto la squadra di Milena Bertolini al terzo successo consecutivo. Continuità di rendimento, marchio di fabbrica di una squadra che pur avendo cambiato tante interpreti vuol iniziare da dove aveva concluso. La prima sfida è quella contro il Chieti, neo promossa in Serie A. Un incontro che, sulla carta, sembra essere tutto appannaggio delle leonesse per valori tecnici ed esperienza. Vero è che le neroverdi, non avendo nulla da perdere, si giocheranno le proprie carte al 100% senza lasciare nulla al caso. Altro confronto con una “matricola, per l’Agsm di Renato Logenga, sconfitta come detto in Supercoppa, e desiderosa di ritrovare il dolce gusto della vittoria. Una compagine, quella scaligera, mutata sensibilmente con l’innesto di tante giovani interessanti tra cui spiccano i nomi di Manuela Giugliano e Martina Piemonte. Nuovi innesti che ancora non possono essere stati assorbiti completamente e per questo la trasferta dello Stadio Comunale “Carotti” di Jesi, contro la Jesina, è da prendere con le molle. Marchigiane che però potrebbero avere qualche assenza di troppo tra le loro fila. Nell’ultimo test contro il Grifo Perugia non sono scese in campo capitan Scarponi, Alunno, Becci e Fontana per infortuni e la loro presenza per la prima di campionato è ancora in dubbio.

Ancor più insidiosa è la sfida del Mozzanica al “Raimondo Vianello” di Roma, contro la Res. La formazione di Elio Garavaglia non ha di certo una grande tradizione contro le giallorosse: nei tre precedenti le biancocelesti non sono mai riuscite a portare via un solo punto dal terreno di gioco capitolino. Bergamasche che si presentano ai nastri di partenza con tanti dubbi dopo aver vissuto un’estate assai problematica, concisa con la scomparsa del Presidente Luigi Sarsilli. Gli arrivi di Pirone e Motta non sono bastati a compensare una campagna cessioni rilevante che, a prima vista, sembra aver indebolito la squadra. Tornando poi all’attualità, le romane sono reduci da un ottimo precampionato: 6 vittorie, 2 pareggi ed una sola sconfitta, contro i ragazzi della Lodigiani Giovanissimi élite. A questi dati vanno aggiunte le due vittorie in Coppa Italia ottenute contro la Lazio, battuta 8 a 0 all’andata e 3 a 0 nel match di ritorno. In totale sono 44 le reti segnate e 10 quelle subite. Si preannuncia, pertanto, un confronto incerto. Meno dubbi e perplessità tra le fila della Fiorentina, anch’essa assai cambiata ma rafforzata da acquisti di grande qualità come Elena Linari ed Ilaria Mauro, protagoniste con la maglia della Nazionale di Antonio Cabrini, nonché Tatiana Bonetti. Viola che sembrano aver completato il proprio puzzle, iniziato lo scorso anno, ed ora alla prova del campo si vedranno i frutti. Il primo incontro contro il Como, in trasferta, non è certo dei più complicati e ciò potrebbe infondere ancor più fiducia alle gigliate.

Infine Tavagnacco-San Bernardo Luserna e Cuneo-San Zaccaria sono due scontri che vedono le friulane e le ravennate favorite essendo maggiormente dotate, dal punto di vista tecnico, delle compagini avversarie.

GIORNATA 1 – 01-10-2016 ore 15:00

Brescia – Chieti

Tavagnacco – San Bernardo Luserna

Cuneo – San Zaccaria

Res Roma – Mozzanica

Jesina – Agsm Verona

Como – Fiorentina

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto di Edoardo Gramignoli

Tag

Lascia un commento

Top