Calcio, Champions League 2016-2017: Dinamo Zagabria-Juventus 0-4. Le pagelle dei bianconeri

Higuain-libera.jpg

Pjanic, Higuain, Dybala e Dani Alves: la Juventus vince divertendosi, allenandosi e sperimentando nuovi moduli sul campo della Dinamo Zagabria nella seconda partita della fase a gironi di Champions League. Tutto facile per i bianconeri, adesso a quattro punti in classifica.

Le pagelle dei bianconeri:

Buffon, sv: spettatore non pagante nella goleada bianconera. Sullo 0-1 lo salva la traversa, ma la sensazione è che non sarebbe cambiato molto.

Barzagli, 6.5: trova in maniera fortunosa l’assist per il vantaggio di Pjanic. Dietro la Juventus non corre rischi, ma lui si destreggia in alcune chiusure di pura classe. Dal 68′ Pjaca, 6.5: si muove bene e cerca il gol dell’ex.

Bonucci, 6.5: la Dinamo Zagabria si rifiuta di attaccare e il “primo regista” bianconero è abile negli anticipi a centrocampo. Nei lanci, tuttavia, non è precisissimo.

Chiellini, 6: in crescita rispetto al recente brutto periodo vissuto in Nazionale. Ma è comunque una serata iper tranquilla.

Dani Alves, 7: qualche numero d’alta scuola nel primo tempo, segnale che si diverte come nel Barcellona. Nel finale, grazie a una deviazione, trova anche la rete.

Khedira, 6.5: prestazione accorta, senza troppi inserimenti in una serata che non richiede sforzi extra. Il fisico, per ora, sembra reggere.

Hernanes, 6: è regista di ruolo ma non di fatto. Le azioni principali partono dai piedi di Bonucci o Pjanic, l’ex Inter non brilla.

Pjanic, 7: dopo cinque minuti si fa male e sembra destinato al cambio. Però rimane in campo ed è decisivo: gol dell’1-0 e pregevole assist per il raddoppio di Higuain. Ormai è pienamente integrato negli schemi bianconeri. Dal 46′ Cuadrado, 6.5: a suo agio anche da interno. Velocissimo.

Evra, 6.5: la Juventus attacca per lo più a destra e l’ex Manchester United tocca pochi palloni. Quando lo fa, comunque, raramente sbaglia.

Dybala, 7: ritrova il gol dopo cinque partite a secco e lo fa con un sinistro da urlo da 25 metri. Si è sbloccato: adesso il campionato.

Higuain, 7.5: se Pjanic fa ormai parte dei meccanismi della Juventus, il Pipita sembra esserci nato. Il 2-0 sembra facile ma è un gol di rara bellezza: stop di petto e tiro al volo di sinistro con il portiere in uscita. Dal 71′ Mandzukic, sv.

All. Allegri, 7: vince e sperimenta nuovi moduli per il futuro. Ottimo così.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Lascia un commento

Top