Calcio, amichevole Italia-Francia: Ventura, più che il modulo conta la fame

Italia-3-calcio-foto-twitter-uefa-euro-2016.jpg

Un test di lusso per la nuova-vecchia Italia che da Antonio Conte è passata nelle mani di Giampiero Ventura mantenendo però immutato il suo marchio di fabbrica, il 3-5-2. Questa sera a Bari l’ex allenatore del Torino farà il suo esordio nelle vesti di ct contro la Francia vice campione d’Europa, amichevole prestigiosa per iniziare a memorizzare gli schemi del ligure in vista della prima gara valida per le qualificazione ai Mondiali 2018 prevista per lunedì 5 in Israele. Sul cammino della Nazionale verso la Russia c’è soprattutto la Spagna: (ri)cominciare sfidando i migliori è dunque fondamentale per alzare fin da subito l’asticella della competitività.

Ventura ha già fatto discutere con le parole della conferenza stampa di lunedì: il modulo tanto caro al suo predecessore, Conte, sembra al momento un dogma difficile da abbandonare. E l’interpretazione non è poi così difficile: giusto ripartire dalle certezze – pur con qualche novità – per dare continuità all’ottimo lavoro dell’ex allenatore della Juventus. Dall’altra parte, però, fossilizzarsi su uno schema solo non è mai del tutto vantaggioso, soprattutto se così facendo si esclude il giocatore più in forma dell’inizio di Serie A, l’ala del Sassuolo Domenico Berardi che in verità avrebbe comunque saltato l’incontro causa infortunio.

Sarà quindi il tempo a dare o meno ragione a Ventura, tecnico comunque intelligente per saper aspettare il giusto momento per cambiare. Un po’ come Massimiliano Allegri nel 2014-2015 appena arrivato in bianconero: un passaggio graduale dal 3-5-2 al 4-3-1-2 necessario per l’abitudine del gruppo e poi fondamentale per il raggiungimento della finale di Champions League al primo colpo. Chissà, magari il percorso potrebbe essere simile. Intanto la Francia fornirà le prime impressioni sull’Italia ferita che vuole ripartire dopo la delusione di Euro 2016. La fame era quella giusta e il ko ai rigori contro la Germania nei quarti di finale brucia ancora. Più che dalla tattica, Ventura riparta da questo. Sarebbe già vitale.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: profilo Twitter Uefa Euro 2016

Lascia un commento

Top