Calcio a 5, Mondiali Colombia 2016 – Menichelli: “Contento per la reazione dopo lo svantaggio”

Roberto-Menichelli-calcio-a-5-foto-twitter-uefa-futsal.jpg

L’Italia è partita con il piede giusto ai Mondiali 2016 di calcio a 5: vittoria sofferta ma meritata per 4-2, in rimonta, contro un Paraguay scatenato atleticamente soprattutto nel primo tempo. Difatti gli azzurri si sono trovati sotto per 1-2 all’intervallo replicando poi con i gol di Romano, Kakà e Merlim. Di Lima il momentaneo pareggio a intervallare la doppietta di Salas.

Proprio Romano ha affiancato nella conferenza stampa post gara il ct Roberto Menichelli. “A dire il vero non ci siamo preoccupati più di tanto. Non perché avessimo sottovalutato l’avversario, anzi, ma perché questo gruppo aveva passato momenti più complicati di questo – le sue parole al sito federale in merito alle difficoltà incontrare nei 20′ iniziali -. L’esordio è sempre difficile, a maggior ragione quando sei in svantaggio. Eravamo tranquilli, consapevoli delle nostre capacità e che col tempo si sarebbero sistemate le cose“. La guardia, però, non va ora abbassata: “Sarebbe ipocrita dire che non consideravamo il Paraguay la partita più difficile, ma sarebbe stupido dire che il più è stato fatto. Ora ci aspettano due partite contro Guatemala e Vietnam, starà a noi renderle semplici“.

È stata una partita molto dura perché il Paraguay è una squadra forte – gli ha fatto eco Menichelli, in carica dal 2009 e fresco di rinnovo fino al 2018 -. Sono contento perché abbiamo vinto, e lo sono ancora di più perché abbiamo recuperato due volte lo svantaggio. Faccio i complimenti ai miei giocatori per il carattere che hanno dimostrato e per la qualità del gioco”. Sulla gara il ct ha aggiunto: “Nel primo tempo non abbiamo fatto una buona partita, questo mi pare ovvio. Abbiamo subito due gol sciocchi: nel primo Murilo è scivolato, nel secondo siamo stati puniti su contropiede. Nelle altre situazioni, invece, abbiamo tenuto sul piano difensivo, ma un’altra cosa che non è mi piaciuta è la fluidità di gioco in fase di possesso palla. Nel secondo tempo è andata meglio. Sono contento per la reazione che c’è stata, ma soprattutto perché abbiamo sfruttato tre situazioni particolari di gioco: una superiorità numerica, un calcio di punizione e un calcio d’angolo. Inoltre il gol di Romano è nato da uno sviluppo di gioco in profondità che ricerchiamo spesso”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Twitter Uefa Futsal Euro 2016

Lascia un commento

Top