Beach soccer, Qualificazioni Mondiali 2017: Italia, buona la prima! Serbia sconfitta 8-4

Beach-soccer-Italia-Profilo-FB-Palmacci.jpg

Buona la prima per la Nazionale italiana di beach soccer, che sulla spiaggia di Jesolo supera 8-4 la Serbia nel match inaugurale delle qualificazioni ai Mondiali di Nassau 2017, al termine di una sfida dominata, ma con qualche brivido di troppo soprattutto nel secondo parziale.

Pronti-via ed ecco che gli azzurri passano subito in vantaggio, grazie alla rete di Francesco Corosiniti, dopo appena 4” di gioco. L’Italia spinge, innescata da un ispiratissimo Gori, ma non riesce a raddoppiare, e anzi subisce il gol del pareggio al 10′ con la punizione di Nikola Valentic. La reazione azzurra non si fa però attendere, trascinata ancora da uno strepitoso Gabriele Gori, che segna due reti in meno di un minuto e mezzo e chiude la prima frazione 3-1.

In avvio di ripresa i ragazzi di Massimo Agostini rientrano in campo con il piede giusto, e dopo 52” allungano sul 4-1 con Simone Marinai, abile a raccogliere la respinta del portiere Marko Milivojevic. Il gioco a questo punto si blocca, ma è nuovamente la formazione del Bel Paese a modificare il punteggio con Michele Di Palma,che trasforma al 10′ il calcio di rigore del 5-1. Sembra finita, ma ecco che nel finale la Serbia rientra  prepotentemente in partita, compiendo un’incredibile rimonta fino al 4-5 che chiude i secondi 12′ di gara.

L’inizio di terza frazione è invece completamente appannaggio degli atleti del Bel Paese, che controllano il tabellino, ritrovando negli ultimi minuti il nuovo +4 con la rete dell’ 8-4, firmata da Di Palma, la quale pone anche fine al match odierno.

Il cammino degli azzurri proseguirà domani 3 settembre alle ore 17:45 (diretta su RaiSport1) contro la Turchia, che nell’altro match del gruppo A si è imposta a sorpresa sulla Bielorussia per 3-2.

Foto: profilo Facebook Paolo Palmacci

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top