Basket: una stagione di coppe ricchissima. Dall’Eurolega alla Basketball Champions League

basket-cinciarini-olimpia-milano-fb-olimpia-milano.jpg

La stagione 2016/2017 per il basket europeo è quella delle grandi novità, viste le modifiche all’Eurolega e l’introduzione della Basketball Champions League. E’ stata un’estate caratterizzata dal duello a distanza tra ULEB e FIBA, con numerosi scontri a distanza anche tra le varie federazioni nazionali e i loro club.

Alla fine la vera vincitrice è stata la ULEB, che è riuscita a riformare l’Eurolega, creando un vero e proprio campionato europeo con i migliori club d’Europa. Un torneo semplicemente stellare e che prevede una regular season con sedici squadre e quindi un totale di 30 giornate. Al termine di questa prima fase, le migliori otto della classifica si affronteranno nei quarti di finale, con le vincenti che poi saranno protagoniste alle Final Four.

L’Italia sarà rappresentata solamente dall’Olimpia Milano, che ha firmato una licenza decennale con l’Eurolega. I Campioni d’Italia in carica hanno come obiettivo quello di entrare tra le prime otto, ma sarà un torneo di altissimo livello e ci sarà una concorrenza spietata. Infatti Milano si troverà come avversarie le seguenti formazioni: Brose Baskets Bamberg (Germania),Stella Rossa (Serbia), Maccabi Tel Aviv (Israele), Zalgiris Kaunas (Lituania), CSKA Mosca e Unics Kazan (Russia), Panathinaikos e l’Olympiacos (Grecia), Barcellona, Real Madrid e Baskonia (Spagna), ed infine l’Anadolu Efes, il Fenerbahce, il Galatasaray e il Darussafaka Dogus (Turchia).

La FIBA ha cercato in tutti i modi di provare a diventare la padrona dell’Eurolega, ma non ci è riuscita e soprattutto non ha trovato l’appoggio dei principali club, sicuramente poco invogliati da un progetto ancora tutto in divenire e da guadagni minori. A questo punto la FIBA ha creato la Basketball Champions League, che diventa a questo punto la rivale diretta dell’Eurolega.

Al via ci saranno ben 40 squadre suddivise in cinque gironi da otto. Successivamente ci saranno i playoff: le migliori otto formazioni della regular season (le vincenti dei gruppi e le tre migliori seconde) inizieranno dal secondo turno, mentre altre sedici formazioni (accedono ai playoff tutte le prime quattro e le quattro migliori quinte) dovranno superare un primo turno.

L’Italia sarà rappresentata da quattro formazioni. Air Avellino, Umana Reyer Venezia e Banco di Sardegna Sassari sono già certe di partecipare alla fase a gironi, mentre la Pallacanestro Varese dovrà superare un turno di ripescaggio, sfidando in un match di andata e ritorno i portoghesi del Benfica. In caso di sconfitta la parentesi europea di Varese non terminerebbe, perchè ci sarebbe la retrocessione nella Fiba Europe Cup, competizione nella quale la squadra di coach Moretti arrivò fino alla finale, persa poi con i tedeschi di Francoforte.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top