Baseball, Europei 2016: Italia travolta 8-3 dalla Spagna. Finale lontanissima

Liddi-Baseball-Federbaseball.jpg

Arriva la prima, pesantissima sconfitta per l’Italia agli Europei di baseball in corso di svolgimento a Hoofddorp, in Olanda. Con un nono inning da incubo, gli azzurri vengono spazzati via dalla Spagna 8-3: a questo punto, con i punti della prima fase che conteranno anche nel successivo girone, la finalissima di domenica 18 settembre diventa quasi un miraggio. Servirà con ogni probabilità battere l’Olanda padrona di casa, ma potrebbe anche non bastare. Di sicuro il cammino si è complicato maledettamente.

Il match sembra mettersi in discesa nel secondo inning, quando un doppio di Epifano consente a Vaglio si portare a casa il punto dell’1-0. Gli iberici, tuttavia, reagiscono subito: Escalona va in difficoltà sul monte di lancio e le Furie Rosse firmano il sorpasso sul 2-1. La selezione tricolore non ci sta: i singoli di Mazzanti e Ramos consentono a Poma e Liddi di raggiungere casa base per il 3-2.

Al quarto inning coach Mazzieri si gioca subito il jolly Thiago Da Silva, forse una scelta troppo affrettata. L’italo-brasiliano lancia due riprese perfette, ma anche la Spagna non concede nulla al line-up azzurro con Antonio Noguera, vecchia conoscenza della Lega italiana. Al sesto una volata di sacrificio di Martinez consente a Beltre di pareggiare. La compagine del Bel Paese non produce più nulla in attacco, mentre Mazzieri continua ad alternare pitcher sul monte di lancio: anche Teran e Florian non incantano, pur riuscendo a non concedere punti agli iberici.

Si arriva così al nono e decisivo inning sul 3-3. Florian concede subito un singolo a Martinez e viene sostituito da Crepaldi. Quest’ultimo fatica a trovare la giusta misura e concede ben 3 basi-ball alla Spagna, costate il punto del sorpasso ed il conto pieno. Mazzieri non sa più che pesci prendere e si affida a Nick Pugliese. L’italo-americano prima concede la volata di sacrificio a Gullorme che porta Franco a firmare il 5-3, poi subisce un tremendo fuoricampo da tre punti di Angulo che chiude la contesa sull’8-3. Gli azzurri non hanno la forza di reagire nell’ultimo turno d’attacco e devono dunque incassare un ko pesantissimo, che potrebbe contare molto anche in termini di differenza punti in caso di parità tra più squadre negli scontri diretti.

La selezione tricolore ha pagato a caro prezzo un bullpen esageratamente spuntato ed evaporato al cospetto dei battitori iberici. Ora serviranno tre vittorie nella seconda fase per evitare un ritorno al 2007, ultimo anno senza l’Italia in finale in un Europeo di baseball.

federico.militello@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federbaseball

Tag

Lascia un commento

Top