Atletica, Paralimpiadi Rio 2016: solita pioggia di record e nazionale turca in evidenza

logo-paralimpiadi-e1470587690236.png

Sta diventando un’abitudine constante quella di annotare i riscontri cronometrici ottenuti dagli atleti paralimpici all’Olympic Stadium ed aggiornare la lista di primati mondiali e paralimpici migliorati. Nella mattinata brasiliana odierna sono stati ben cinque i WR ottenuti dai protagonisti in pista ed in pedana a testimonianza di un livello sempre più elevato. In tutto questo destano sensazione i risultati della Turchia che in questo day 3 si è portata a casa la bellezza di quattro medaglie. Nel lancio del peso femminile, categoria F54, sono state Hania Aidi e Fadhila Nafati a conquistare un argento ed un bronzo, con le misure di 6.86 e 6.38 alle spalle dell’atleta cinese Yang Li Wan (7.89). L’appuntamento per l’oro in casa turca è solo rimandato e si è infatti concretizzato poco dopo nei 1500 metri T13 donne grazie Somanya Bousaid che in 4’21″45 ha preceduto la connazionale Najah Chouay (4’30″52) e la spagnola Izaskun Oses Ayucar (4’39″99).

Successi, poi, da WR e PR nel lancio del peso femminile F20 e nei 400 metri femminili T51/52 dove Ewa Durska con la misura di 13.94 ha migliorato ulteriormente il limite mondiale, battendo l’ucraina Anastasiia Mysnyk (13.24) e Sabrina Fortune (12.94). Nel “giro della morte” invece è stata la canadese Michelle Stilwell a far segnare il nuovo record paralimpico in 1’05″43 mettendosi alle spalle Marieke Vervoort (1’07″62) e Kerry Morgan (1’08″31).

RISULTATI COMPLETI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: wikipedia

Tag

Lascia un commento

Top