Atletica, Paralimpiadi Rio 2016: Maspero quarta nella notte di Tapia. Squalificata Versace

Giusy-Versace2.jpeg

Non solo Tapia nella quinta serata dell’atletica alle Paralimpiadi di Rio 2016. Mentre l’Italia conquistava con il suo lanciatore del disco la medaglia d’argento nella categoria F11, Federica Maspero chiudeva quarta la finale dei 400 metri T44 eguagliando il suo record personale e nazionale di 1’03”83. Gara velocissima con primato del mondo della francese Marie-Amelie Le Fu, prima donna nella storia a rompere la barriera del minuto (59”27). Quinta al traguardo ma squalificata per un’ingenua invasione di corsia l’attesa Giusy Versace, che a RaiSport ha ammesso le sue colpe promettendo un pronto riscatto nei 200.

Nelle gare in pista, la Germania ha vinto in apertura di sessione la 4×100 mista maschile T42-47 davanti a Brasile e Giappone in 40”82, il tunisino Walid Ktila si è preso i 100 metri T34 (carrozzina) in 15”14 e il neozelandese Liam Malone ha trovato il giusto sprint nei 200 metri T44 con il crono di 21”06.

In quelle di campo, infine, ennesimo oro alla Cina con Fu Xinhan nel getto del peso F35 (15.19) e doppio record del mondo di 2.19m per il polacco Maciej Lepiato nel salto in alto T44 e di 46.12m per l’iraniano Mohammad Khalvandi  nel lancio del giavelloto F57

I RISULTATI COMPLETI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Lascia un commento

Top