Atletica leggera, Paralimpiadi Rio 2016: Martina Caironi argento nel lungo, oro e record per Low

caironi.jpg

Dopo le medaglie del nuoto e del triathlon, l’Italia è riuscita finalmente a salire sul podio anche nell’atletica leggera ai Giochi Paralimpici di Rio 2016. A sbloccare la spedizione azzurra nella regina degli sport non poteva che essere la portabandiera Martina Caironi, che si è cimentata quest’oggi nella gara di salto in lungo della categoria T42 femminile. In attesa della sua gara preferita, quella dei 100 metri, la ventiseienne di Alzano Lombardo ha disputato praticamente tutta la gara con la piazza d’onore in tasca, riuscendo a migliorare il proprio primato personale, portandolo a 4.66 metri. Imprendibile, la favorita tedesca Vanessa Low ha migliorato in diverse occasioni il proprio primato mondiale, saltando 4.93 metri ed avvicinando così la barriera dei cinque metri. Bronzo e primato centroamericano per la cubana Malu Pérez Iser (3.92 m), brava a realizzare il proprio record personale per cinque volte consecutive, prima di un nullo all’ultimo tentativo.

Le altre gare

Nei 100 metri T36, il malese Mohamad Puzi si è aggiudicato la medaglia d’oro con il primato paralimpico (12″07). Sul podio anche il cinese Yang Yifei ed il brasiliano Rodrigo Parreira da Silva.

Nella finale dei 100 metri T33/34 femminili, la britannica Hannah Cockroft (17″42, record paralimpico) ha battuto la connazionale Kare Adenegan e la statunitense Alexa Halko.

Nei 100 metri T33 maschili il successo è andato ad Ahmad Almutairi, che ha realizzato un nuovo primato paralimpico in 16″61 davanti ai britannici Toby Gold ed Andrew Small.

Nel getto del peso F20 maschile, il successo è andato al malese Muhammad Zolkefli, che ha stabilito un nuovo record del mondo con 16.84 metri. Argento al greco Dimitrios Senikidis, bronzo all’australiano Todd Hodgetts.

Nel getto del peso maschile F33, la vittoria è andata al tedesco Daniel Scheil, che ha battuto l’algerino Kamel Kardjena ed il saudita Hani Alnakhli.

I 1.500 metri maschili della classe T38 hanno visto il successo del tunisino Abbes Saidi, che ha stabilito il nuovo primato paralimpico con 4’13″81. Medaglia d’argento all’australiano Deon Kenzie, bronzo al francese Louis Radius.

Nel tiro del giavellotto F37 femminile, la padrona di casa brasiliana Shirlene Coelho ha conquistato il successo con 37.57 metri, precedendo in classifica le cinesi Mi Na e Jia Qianqian.

Nel tiro del giavellotto F55/56 femminile, la lettone Diana Dadzite ha conquistato la medaglia d’oro con un nuovo record mondiale da 23.26 metri. Argento alla tedesca Martina Willing, bronzo all’algerina Nadia Medjmedj.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top