Arrampicata Sportiva, Mondiali 2016 – Adam Ondra domina il lead, Ghisolfi è settimo. Trionfi Tsyganova e Klinker, Italia senza medaglie

podio-arrampicata-sportiva.jpg

Il ceco Adam Ondra si conferma il più forte nella specialità lead e si laurea Campione del Mondo per la seconda volta consecutiva. A Parigi (Francia), dove oggi si è conclusa la rassegna iridata di arrampicata sportiva, il 24enne è stato l’unico capace di raggiungere il Top, sbaragliando così l’intera concorrenza come già accaduto a Gijon 2014.

Il 23enne di Brno conquista così il secondo podio in questa edizione dopo aver già vinto l’argento nel boulder ed è uno dei pochi (se non l’unico) atleti che si cimenta in più di specialità: è un grande vantaggio in ottica di quello che succederà alle Olimpiadi di Tokyo 2020, quando questo sport debutterà sotto i cinque cerchi assegnando l’innovativo titolo all-around (come ci ha rivelato il nostro Stefano Ghisolfi).

L’Italia puntava tanto sul 23enne di Torino, unica concreta carta di medaglia in questi Mondiali. L’azzurro, capace di salire per tre volte sul podio di Coppa del Mondo, era alla sua prima finale in questa manifestazione, rientrato in corsa tra i migliori nove che si giocavano il podio. Stefano si è però fermato a 37, dovendosi così accontentare della settima piazza.

Medaglia d’argento per l’austriaco Jakob Schubert (42+), bronzo per il francese Gauntier Supper (41) davanti a un pubblico maestoso che ha riempito l’Arena di Bercy in ogni ordine di posto: l’arrampicata sportiva è estremamente spettacolare!

 

Si sono assegnati anche altri due titoli nell’ultima giornata dei Mondiali 2016. La russa Anna Tsyganova si è imposta nello speed, sconfiggendo in finale la francese Anouck Jaubert (7.52 secondi contro 7.79); medaglia di bronzo per l’altra russa Iuliaa Kaplina che nella finalina ha superato la polacca Aleksandra Ruszinska (8.23 secondi contro 8.40). L’azzurra Elisabetta Dalla Brida è stata eliminata agli ottavi di finale, perdendo proprio contro la futura Campionessa del Mondo.

Nel boulder femminile successo della svizzera Petra Klinker (3t4 4b6) che ha fatto meglio delle giapponesi Miho Nonaka (3t9 4b9) e Akiyo Noguchi (2t2 4b7).

 

(foto comitato organizzatore)

Lascia un commento

Top