Alex Zanardi continua a stupire: torna in pista al Mugello per l’ultima gara del campionato italiano GT

Alex-Zanardi-ciclismo-paralimpiadi-rio-2016-foto-facebook-zanardi-2.jpg

Non smette mai di sorprendere Alex Zanardi. Dopo i trionfi paralimpici di Rio de Janeiro nel paraciclismo, il fenomeno emiliano torna al suo vecchio amore, quello della pista, gareggiando nell’ultima gara del campionato italiano GT al Mugello a bordo di una BMW. Sul tracciato del Mugello, Zanardi si cimenterà infatti con la sua M6 GT3 del Team Italia in cerca di nuovi successi e soddisfazioni. L’ultima gara in auto di Alex risale alla 24 ore di Spa del luglio 2015 quando con Timo Glock e Bruno Spengler ha condiviso le emozioni di una delle corse “endourance” più importanti del calendario motoristico. Da quel momento, i guanti da pilota erano stati dismessi in favore della tenuta da ciclista ma per un uomo dall’argento vivo come il 50enne bolognese non c’è mai spazio alla noia ed alla rilassatezza.

Dico sempre che la mia vita è un privilegio senza fine che mi permette di fare così tante cose e questa stagione ne rappresenta un classico esempio – ha dichiarato il pilota (fonte Gazzetta dello Sport)  – Potrò ancora una volta avere il privilegio di tuffarmi nella mia prima passione: stare al volante di una grande auto da corsa. Da quando ho visto la bellissima BMW M6 GT3 nell’officina di Monaco, ho sognato di guidarla. E ora BMW mi concede la possibilità di farlo su uno dei miei circuiti preferiti: il Mugello”. 

Per consentire a Zanardi di poter arrivare preparato all’evento vi sarà una seduta di test sul circuito toscano programmata il 4 ottobre.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto da pagina FB Alex Zanardi

Tag

Lascia un commento

Top