Vuelta a España 2016, seconda tappa: Ourense – Baiona, prima volata?

tappa2-vuelta-2016.jpg

Secondo giorno di corsa alla Vuelta a España 2016: dopo la cronosquadre di ieri i 160 chilometri odierni da Ourense a Baiona rappresenteranno la prima tappa in linea della corsa spagnola. 

I primi 60 chilometri non presentano difficoltà altimetriche e dovrebbero consentire alla fuga di staccarsi dal gruppo e di prendere margine. Dopo questo primo tratto il primo gran premio della montagna della Vuelta, l’Alto de Fontefria. Saranno 8 chilometri al 3%, con le pendenze più importanti raggruppate nelle prime rampe prima di un settore praticamente pianeggiante e di un’ultima parte che torna a salire, anche se in maniera dolce.

Gli ultimi 60 chilometri saranno ancora pianeggianti, anche se interrotti da due salitelle non segnalate come Gpm, la seconda delle quali posta a 11 chilometri dal traguardo che potrebbe infastidire i treni delle squadre dei velocisti.

Pochi gli sprinter presenti, complici anche i Mondiali di Doha che si disputeranno a metà ottobre e che porteranno le ruote veloci a concentrarsi su altre gare per trovare la migliore condizione possibile: questa prima probabile volata potrebbe aiutare anche i corridori a capire quali sono le forze in campo ma non può essere escluso che la fuga arrivi anche a causa di questa incertezza. Certamente tra i favoriti l’azzurro Niccolò Bonifazio (Trek – Segafredo), al primo grande giro della carriera.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: @Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top