Vuelta a España 2016, le pagelle della quarta tappa: nessuna differenza tra i big

Valverde-2-Cometto-Boschetti.jpg

Fuga vincente anche nel secondo arrivo in salito della Vuelta a España 2016, con arrivo a San Andrés de Teixido. Una salita non eccessivamente impegnativa che non ha creato distacchi tra i big nonostante la bella battaglia avvenuta pochi minuti prima per il successo di tappa. Le pagelle della quarta frazione.

CALMEJANE Lilian, voto 9: 23 anni, longilineo e molto forte. Questa la descrizione dell’atleta francese per quanto fatto vedere nella tappa odierna. In fuga sin dalla prima ora, ha piazzato un solo scatto deciso sull’ascesa finale, riuscendo poi a tenere un ritmo sufficientemente alto per tenere lontani gli inseguitori.

ATAPUMA Darwin, voto 7,5: il migliore in classifica generale tra i fuggitivi, il colombiano è riuscito a conquistare la maglia rossa di leader della classifica generale. Non ha trovato il successo di tappa, ma nel finale ha mostrato una buona condizione chiudendo secondo.

KING Benjamin, voto 7,5: ha completato il podio di giornata con una prova accorta e intelligente, maturata senza sprecare energie per provare a dare tutto nel finale. Ottimo risultato.

BATTAGLIN Enrico, voto 6: bravo a trovare la fuga in una giornata molto combattuta sin dai primi chilometri. Sull’ascesa finale prova a salvarsi evitando di rispondere in prima persona agli attacchi e alla fine chiude sesto a 23” dal vincitore.

DE GENDT Thomas, voto 5: spesso quando è in fuga non tradisce. Oggi, invece, è naufragato sulla salita finale fino a tagliare il traguardo in 18esima piazza.

VALVERDE Alejandro, CHAVES Esteban, FROOME Chris, CONTADOR Alberto, QUINTANA Nairo, voto 6,5: chiudono in quest’ordine uno dietro l’altro in testa al gruppetto dei migliori. Salvo sorprese sembrano i maggiori indiziati per arrivare a giocarsi il successo finale in fondo. Tra questi, Contador è sempre quello che sembra in maggiore difficoltà ma rispetto a ieri non ha perso terreno dai rivali. In ogni caso, deve cambiare marcia.

KRUIJSWIJK Steven, voto 4,5: staccato ieri, staccato oggi su una salita poco adatta a fare selezione. L’olandese sembra solo una pallida imitazione di quello visto al Giro e le sue possibilità di lottare per la classifica sembrano essere evaporate.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: @Santo_Gianluca

Foto: Cometto Boschetti

Lascia un commento

Top