Vuelta a España 2016, le pagelle: bravissimo Felline! Meersman vince ancora

Schermata-2016-04-17-alle-10.51.29.png

Volata a ranghi ristretti per la quinta tappa della Vuelta a España 2016: vittoria per Gianni Meersman, che ha firmato il bis nella corsa iberica dopo essersi imposto nella seconda giornata di gara. Le pagelle della frazione odierna con arrivo a Lugo.

MEERSMAN Gianni voto 9: sembra essere il velocista più forte del gruppo, inoltre regge anche bene in salita e questo gli ha permesso di arrivare a giocarsi il successo anche oggi. Egregio lavoro di Zdenek Stybar, che lo ha lanciato in maniera perfetta negli ultimi 500 metri. Poi è quasi una formalità.

FELLINE Fabio, voto 8: non possiamo sottolineare una volta di più quanto faccia piacere vederlo lì davanti. Ad aprile sembrava indirizzato verso uno stop lunghissimo. Oggi si è fatto trovare pronto nonostante sulla carta il capitano in casa Trek-Segafredo dovesse essere Bonifazio ed è stato battuto solo da un grande Meersman. Dopo il secondo posto nella generale in Polonia, un’ulteriore conferma del suo ottimo stato di salute.

KEVIN Reza, voto 7: aveva puntato questa tappa, adatta alle sue caratteristiche, e non ha fallito. Certo, sembra difficile vederlo in grado di dare più di così.

GILBERT Philippe, voto 6,5: ha provato a fare la differenza sull’ultimo strappo, ma il gruppo l’ha ripreso poco dopo la vetta. Vederlo scattare sui pedali resta sempre una piccola opera d’arte per eleganza, potenza e classe espresse.

CLARKE Simon, voto 6,5: perfettamente posizionato alla ruota di Gilbert se ne va con lui e viene ripreso con il belga. Un buon tentativo, senza fortuna però.

BENNATI Daniele, voto 7: tra i -9 e i -6 fa un lavoro strepitoso per Alberto Contador, mantenendolo nelle prime posizioni del gruppo. Ha rinunciato alla possibilità di fare risultato svolgendo il compito di gregario come nessun altro è in grado di fare al mondo.

MACHADO Tiago, voto 7: in fuga solitaria ad oltre 60 chilometri dal traguardo, tanta forza e coraggio. Il plotone però non si è fatto sfuggire l’occasione ed è andato a riprenderlo a circa 15 dalla conclusione. Ci ha provato dopo che ieri era rimasto escluso dalla fuga

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: @Santo_Gianluca

Foto: Jérémy-Günther-Heinz Jähnick / Fourmies – Grand Prix de Fourmies, 6 septembre 2015 (B150) / Wikimedia Commons, via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top