Volley, Olimpiadi Rio 2016 – L’Italia e le Finali per l’oro: due precedenti da incubo, tra Olanda e Brasile

Pallavolo-Fenomeni.jpg

Oggi pomeriggio (ore 18.15 italiane) l’Italia disputerà la terza Finale per l’oro della sua storia alle Olimpiadi. A Rio 2016 la nostra Nazionale di volley maschile calcherà il campo del Maracanazinho per affrontare il Brasile, padrone di casa che vuole regalare la massima gioia a tutta la Nazione.

I nostri due precedenti nell’atto conclusivo della rassegna a cinque cerchi sono purtroppo negativi. Ad Atlanta 1996 la Generazione dei Fenomeni cadde al tie-break contro l’Olanda, al termine di una partita diventata leggendaria per il volley mondiale e purtroppo triste per i nostri colori. A un metro dal traguardo, la squadra più forte di tutti i tempi dovette dire addio all’immortalità sportiva che un titolo olimpico può donarti, rimanendo comunque nell’immaginario collettivo di tutti gli appassionati.

Ad Atene 2004, invece, l’Italia si presentava da sfavorita contro un Brasile letteralmente spaziale. Ci fu poco da fare: i ragazzi di Montali con le stelle Giani e Mastrangelo in campo persero per 3-1 e si misero al collo la medaglia d’argento, senza molti rimpianti. Oggi ci sarà un solo superstite di quella sfida: Sergio, il 40enne libero dei verdeoro.

Dodici anni dopo saranno Ivan Zaytsev e compagni a tentare l’ennesimo assalto all’Olimpo, sperando che questa sia la volta buona.

Ricordiamo anche le Finali giocate per la medaglia di bronzo: Los Angeles 1984 (vittoria 3-0 contro il Canada), Sydney 2000 (vittoria 3-0 contro l’Argentina), Pechino 2008 (sconfitta 3-0 contro la Russia), Londra 2012 (vittoria 3-1 contro la Bulgaria).

 

Lascia un commento

Top