Volley, Olimpiadi Rio 2016 – Juantorena: “Battuta la Francia quando contava”; Blengini: “Una partita per volta”.

Muro-Italia-volley-Zaytsev-Juantorena-Birarelli.jpg

Un netto e convincente tre a zero alla Francia: esordio vincente per la nazionale italiana maschile di volley alle Olimpiadi di Rio 2016. Nonostante la bella vittoria, però, il Ct Gianlorenzo Blengini non si è lasciato andare a facili entusiasmi: “Io e la squadra ci siamo detti ‘affrontiamo una partita per volta cercando di esprimerci al nostro massimo anche durante la partita nell’accettare un momento in cui l’avversario ti è superiore, di non gestire ed abbassare la guardia quando siamo in vantaggio’. Un atteggiamento – ha sottolineato il Ct – che abbiamo avuto oggi e che è stato decisivo per vincere. Quando sei stato avanti di 10 punti e poi ti rimontano sino al meno 1, non è facile portare a casa il set, se non sei convinto di quello che stai facendo. Procedere una partita per volta significa non pensare a quello che hai fatto, ma a quello che dovrai fare il giorno seguente. Sarà una considerazione alla “Catalano” ma vincere fa sempre più piacere che perdere. Quello che interessa soprattutto a noi allenatori è il livello di concentrazione e la continuità che riesci ad avere per tutto il corso della partita. Quest’oggi lo abbiamo fatto contro una squadra che negli ultimi tempi ci aveva sempre battuto. Una delle candidate per qualità di gioco e continuità di risultati a vincere queste Olimpiadi“.

Emozione e consapevolezza anche nelle parole di Osmany Juantorena, 11 punti complessivi a fine match, riportate dalla Federvolley: “Un esordio migliore non si poteva pensare – ha detto. Eravamo molto carichi e concentrati. Non avevamo mai vinto contro la Francia e il momento giusto era oggi. All’inizio ero talmente emozionato che quanto ho attaccato la prima palla ho pensato ‘finalmente ci sono, finalmente sono alle Olimpiadi e sono molto felice di essere qui’. Con questa squadra dovevamo difendere, avere pazienza. Abbiamo dato fastidio, abbiamo fatto il loro gioco e alla fine è andata bene. Siamo contenti di aver iniziato bene ma sappiamo che è lunga, piedi per terra”. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top