Volley, Olimpiadi Rio 2016 – Italia, passeggiata di salute: Messico asfaltato 3-0, azzurri già ai quarti di finale

Italia-volley-Rio-Buti-Giannelli.jpg

L’Italia non riscontra particolari difficoltà nel match sulla carta più facile del girone eliminatorio e asfalta il Messico con un netto 3-0 (25-17; 25-13; 25-17), infilando il terzo successo consecutivo alle Olimpiadi di Rio 2016, dopo quelli ben più pesanti ottenuti contro la Francia Campione d’Europa e gli USA vincitori della Coppa del Mondo.

Con questa vittoria la nostra Nazionale di volley maschile ha strappato matematicamente la qualificazione ai quarti di finale e conserva la vetta della classifica nella Pool A: la conquista del primo posto nel girone, che vale un accoppiamento sulla carta più agevole nei quarti di finale, passerà dal big match contro il Brasile in programma tra due giorni.

È stata una partita a senso unico, mai in discussione e controllata agevolmente dagli azzurri. Non erano di certo i centroamericani che dovevano testare il livello del nostro sestetto, capace di entusiasmare nelle ultime due uscite. In un’ora di gioco abbiamo controllato il match e l’avversario, domato con assoluta tranquillità e senza concedergli un diritto di replica (se non in avvio del terzo set).

 

Chicco Blengini ha schierato in campo il sestetto titolare, evitando di fare turnover. Simone Giannelli in cabina di regia, Ivan Zaytsev opposto, Osmany Juantorena e Filippo Lanza di banda, Matteo Piano e Simone Buti al centro, Massimo Colaci il libero. Emanuele Birarelli si è visto in piedi in panchina: sta recuperando rapidamente dalla distorsione maturata nel corso del match contro gli USA, lo avremo a disposizione a brevissimo.

Il top scorer è Filippo Lanza (14 punti, 3 muri), bella l’intesa di Giannelli con i centrali e ottimo il modo con cui ha smistato i palloni sulle sue tre bocche da fuoco (11 marcature di Zaytsev con 2 aces; 9 per Juantorena). Ancora da elogiare Colaci che contro avversari poco propositivi ha saputo difendere bene quando ce n’è stato bisogno. Non abbiamo davvero ceduto nulla: l’Italia è scesa in campo convinta dei suoi mezzi e non si è mai fatta sorprendere. Gli azzurri torneranno in campo domenica notte (ore 03.35) per affrontare il Brasile padrone di casa.

 

stefano.villa@oasport.it

(foto FIVB)

Lascia un commento

Top