Volley, Olimpiadi Rio 2016 – Francia, che flop! Campioni d’Europa eliminati nel girone: shock Ngapeth

Ngapeth-Volley-Renzo-Brico.jpg

Un vero e proprio flop. Un tonfo inatteso per i Campioni d’Europa, sbarcati alle Olimpiadi di Rio 2016 con tanti sogni e importanti speranze di medaglie, naufragate in un girone eliminatorio letteralmente da incubo.

La Francia si presentava come una delle grandi favorite per conquistare il podio nel torneo di volley maschile ed è invece mestamente uscita nel girone eliminatorio, perdendo tutti i big match giocati: Italia, USA e Brasile hanno calpestato i transalpini, involutisi negli ultimi mesi dopo un 2015 stellare culminato con la conquista del primo titolo continentale della loro storia e la vittoria nella World League, anticipati dal quarto posto dei Mondiali 2014.

 

I Giochi Olimpici perdono una delle corazzate della manifestazione che maledirà a lungo la vittoria del Canada sull’Italia: gli azzurri non hanno “biscottato”, ma costretti a utilizzare una formazione rimaneggiata a causa di infortuni sono crollati contro i nordamericani, motivati a strappare il pass per i quarti di finale. La Francia deve poi fare mea culpa perché ha avuto l’occasione di rimanere nel torneo vincendo lo spareggio con i padroni di casa: non ci è riuscita per la gioia del Maracanazinho.

Difficile trovare le ragioni dell’insuccesso per la formazione guidata da coach Tillie, apparentemente senza punti deboli ma che ha steccato quando davvero contava, non brillando per lucidità e faticando a rialzarsi dagli schiaffoni presi negli scontri diretti. Il 3-0 maturato contro l’Italia rappresenta l’inizio del tracollo che è poi diventato realtà contro gli States e i verdeoro.

Earvin Ngapeth, Antonin Rouzier, Kevin Le Roux, Jenia Grebennikov, Kevin Tillie, Benjamin Toniutti. Campioni affermati, grandi talenti che però non sono riusciti a esprimersi nell’occasione più importante, probabilmente schiacciati dalla pressione e dall’obbligo di andare molto lontani nel torneo.

L’Italia non può che essere contenta per aver eliminato uno degli avversari più temibili e ora si contenderà le medaglie con Polonia, Russia, USA e Brasile: l’Iran non può farci paura ai quarti di finale ma attenti a non sottovalutarlo.

 

Lascia un commento

Top