Volley, Olimpiadi Rio 2016 – Earvin Ngapeth: “Italia, ti conosco! Non hai giocato, hai perso apposta”

ThehappinessoftheFrancesEarvinNgapethintheendofthematch.jpg

La Francia è stata eliminata dal torneo di volley maschile delle Olimpiadi 2016. I Campioni d’Europa non hanno accettato di buon grado il verdetto del campo, maturato con la sconfitta subita contro il Brasile nel match decisivo della Pool A.

I transalpini erano costretti a battere i padroni di casa per rimanere a Rio de Janeiro dopo che l’Italia aveva perso contro il Canada. Gli azzurri, già certi del primo posto, hanno applicato un ampio turnover e i nordamericani hanno avuto la meglio.

Earvin Ngapeth, schiacciatore simbolo della Nazionale francese, è infuriato per quanto accaduto al Maracanazinho. Queste le dichiarazioni che il giocatore di Modena ha rilasciato al quotidiano francese Le Parisien: “Gli italiani non hanno giocato. Li conosco, so come sono, ma non sono affatto sorpresa è andata come avevamo previsto. Con la complicità dell’Italia, i canadesi passano ai quarti”.

8 thoughts on “Volley, Olimpiadi Rio 2016 – Earvin Ngapeth: “Italia, ti conosco! Non hai giocato, hai perso apposta””

  1. Luca46 scrive:

    Sono daccordo con Alessandro83 riguardo al biscotto. Tra l’altro quando è capitato a noi non mi sono mai lamentato perché è giusto che una squadra abbia l’opportunità di trarre vantaggio da una situazione a lei favorevole. Forse potremmo discutere sullo spirito olimpico. È successo anche nella pallanuoto dove sia Italia che Grecia hanno perso nel tentativo di trovare un buon accoppiamento per la fase successiva. Infine penso che l’Italia sperasse che ad uscire fosse il Brasile.

    1. Nany74 scrive:

      Al di là della mia “giustifica tecnica” riguardo il sestetto in campo, è ovvio che ogni squadra fa i propri conti ed è giusto così. Può essere poco conforme allo spirito olimpico, ma dopotutto anche l’Olimpiade stessa è cambiata nel tempo no? Essendo ora una manifestazione di importanza infinita, è ovvio che ognuno fa i propri calcoli e con i gironi ci sarà sempre questa possibile polemica. Resta il fatto che la Francia ha buttato via la qualificazione in casa sua prima di tutto e quindi non accetterò mai la morale fatta da uno degli artefici di questa disfatta (che vada a leggersi le sue % prima di parlare degli altri…). Detto questo sono d’accordo con la speranza che ad uscire fosse il Brasile…..

  2. Nany74 scrive:

    Non sono così convinto sul “biscotto” volontario. Se la guardiamo bene abbiamo 2 centrali su 3 infortunati e rischiare di perdere definitivamente uno dei due per una partita che non contava niente di niente tranne che per i francesi, beh, avrei fatto la stessa cosa anche io. Se fosse stato un biscotto, avremo perso 3 a 0 in meno tempo possibile (per tornare al discorso infortuni ecc di prima) e invece siamo andati avanti per 4 set cercando di giocarcela. Che poi la cosa bruci a Earvin è solo un problema suo….casualmente è l’unico dei galletti che si sta scatenando, perchè, come al solito, preferisce chiacchierare invece di pensare a giocare a volley. Nel girone la Francia ha perso tutto quello che poteva perdere…..e la colpa è dell’Italia? Se non ci fossero i gironi, non ci sarebbe questo problema, ma pensate che figo: la Francia sarebbe stata eliminata dopo 1 partita…..e a quel punto con chi se la prendeva N’Gapeth????? Con la sorella di qualche giocatore che lo aveva distratto dal pubblico? Per quanto mi riguarda puoi guardarti allo specchio quanto vuoi…..ma se apri la finestra vedrai un paesaggio francese e non Rio……stammi bene Earvin e ci vediamo in palazzetto, se avrai coraggio di entrarci…… :-)

  3. alessandro83 scrive:

    e comunque sono d’accordo con luca… era meglio se lo schiacciatore francese avesse parlato meno….. come diciamo a napoli “ngapeth nient”…. che vuol dire “non ha capito niente”

  4. alessandro83 scrive:

    sinceramente l’italia ha fatto il biscotto, e anche palesemente… poi non ci lamentiamo noi. quando presto, molto presto… lo faranno loro a noi

  5. Luca46 scrive:

    Caro N’Gapeth piuttosto che polemizzare con Zaytsev era meglio se giocavi e stavi zitto.
    Vorrei ben vedere che avessimo anche vinto dopo che ci hai stuzzicato.

  6. Nany74 scrive:

    Ma senti da che pulpito…per favore…Earvin, dicevate battere l’Italia invece di prendere 3 “peri”….ah, per la cronaca: l’anno prossimo sarai a Modena…pensa a quanti italiani potrai spigare questa ennesima dimostrazione di stupidità….salutami Rio va…

    1. ale sandro scrive:

      Povero, inconsolabile, N’Gapeth. Prima ancora delle partite di ieri, la vera differenza l’ha fatta la vittoria del Canada con gli Usa, i quali hanno battuto invece la Francia. Devono solo pensare a sé stessi e a come hanno fatto questo girone.

Lascia un commento

Top