Volley femminile, Olimpiadi Rio 2016 – Passeggiate per Brasile e USA: le Campionesse asfaltano Camerun e Porto Rico

USA-volley-femminile-2.jpg

Tutto facile per il Brasile al debutto nel torneo di volley femminile delle Olimpiadi 2016. Le Campionesse Olimpiche, davanti al proprio pubblico del Maracanazinho, asfaltano il modesto Camerun con un netto 3-0 (25-14; 25-21; 25-13).

Zé Roberto ha deciso di lasciare a riposo totale la centrale Thaisa e solo nel terzo set ha schierato la schiacciatrice Jaqueline. Turnover parziale in una partita già segnata in partenza e combattuta solo nel secondo set quando le africane sono arrivate fino al 18-19, mettendo in difficoltà per qualche scambio lo squadrone verdeoro. La fiammata delle africane, alla loro prima partecipazione ai Giochi, è però finita in quel preciso istante.

Top scorer Fernanda (12 punti, 55% in attacco), in doppia cifra anche Natalia (10). Per il Camerun da annotare le 13 marcature di Moma Bassoko. Il Brasile vola al comando della Pool A insieme alla Corea del Sud che nel pomeriggio aveva battuto il Giappone.

 

Passeggiata di salute anche per gli USA che asfaltano la Cenerentola Porto Rico con un agevole 3-0 (25-17; 25-22; 25-17). Coach Kiraly fa ruotare un po’ tutta la squadre, trovando in Kelly Murphy la top scorer (14 punti, 68% in attacco), 13 marcature per Kimberly Hill (55%), doppia cifra anche per Jordan Larson (11, 3 muri) e Akinradewo (10), Alisha Glass in cabina di regia.

Le Campionesse del Mondo prendono così il comando della Pool B dopo che l’Olanda aveva sconfitto la Cina al tie-break. Stanotte l’Italia sfiderà la Serbia.

 

stefano.villa@oasport.it

Lascia un commento

Top