Tuffi, Olimpiadi Rio 2016: Benedetti, semifinale raggiunta! Oggi senza tensione

mikis-vola.jpeg

Michele Benedetti ha raggiunto l’obiettivo della sua gara da 3 metri a Rio 2016: superare il primo turno e qualificarsi alla semifinale. Coppa del Mondo esclusa (nel febbraio 2016 fu addirittura ottavo), l’esperto tuffatore romano non usciva infatti indenne da un’eliminatoria mondiale o olimpica da Roma 2009 (12°).

Ieri, al termine di una gara condizionata dal forte vento in cui si è arreso in maniera clamorosa il campione del mondo in carica He Chao (Cina, solo 21°), l’azzurro ha rimontato con il “suo” doppio e mezzo avanti con due avvitamenti conclusivo. E nonostante un’imprecisione nell’avvitamento rovesciato della quarta rotazione è entrato in semifinale con il 17° punteggio, 390.85.

Oggi alle 15 italiane, dunque, il 31enne sarà atteso da un’altra fatica: 12 i posti in palio per provare a giocarsi le medaglie questa sera alle 23. Il doppio impegno ravvicinato gli ha sorriso già in inverno, quando superò brillantemente anche la semifinale, e l’impianto scoperto di Rio che tanti problemi sta causando anche al russo Ilya Zakharov, campione olimpico in carica e autore di un recupero incredibile da ultimo a 18°, sembra invece piacergli.

Adesso però l’asticella si fa ancor più elevata: non sono mancate eliminazioni eccellenti – anche il francese Matthieu Rosset due volte oro europeo da 3 metri – ma senza dubbio la concorrenza è più che tosta e la sensazione è che servirà andare ben oltre i 400 punti per accedere alla finale. Ma tale punteggio è sicuramente nelle sue corde e senza più tensioni Benedetti può stupire ancora.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Paolo Maria Sacchi/Ag. Visconti

Lascia un commento

Top