Triathlon, Olimpiadi Rio 2016: Anna Maria Mazzetti e Charlotte Bonin per arrivare tra le migliori venti

20140629_003425_20.jpg

La lombarda Anna Maria Mazzetti (solo quattro tappe di World Series all’attivo nel 2016) e la valdostana Charlotte Bonin sono rispettivamente 30^ e 44^ nel ranking mondiale stagionale, hanno entrambe vissuto un’altra esperienza olimpica (Londra, 2012 la prima, Pechino 2008, la seconda), ma senza riuscire ad entrare nella top-40…

Certo, una partecipazione olimpica non può essere assolutamente paragonata ad un’altra, ma sono soprattutto i risultati di quest’anno a non lasciare grandi speranze alle nostre due triatlete. Statunitensi, britanniche, australiane, la bermudiana Duffy e la neozelandese Hewitt, su tutte, paiono oggettivamente inarrivabili, ergo, la speranza dev’essere quella di vedere Mazzetti e Bonin nel gruppo delle migliori il più a lungo possibile (d’altronde nella prima frazione a nuoto possono assolutamente ben figurare) per non perdere contatto dalla top-20 in dirittura d’arrivo.

Alcuni incidenti di percorso che hanno minato l’avvicinamento a Rio 2016 delle due triatlete italiane, soprattutto i reiterati problemi di salute accusati da Anna Maria Mazzetti, fanno individuare nell’ingresso nelle migliori 20 il risultato massimo raggiungibile per entrambe. Di sicuro, non mancano esperienza (sono più prossime ai 30 che ai 25…), preparazione ed entusiasmo, quindi, daranno tutto per chiudere al meglio l’avventura brasiliana.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giuseppe.urbano@oasport.it

Foto: S. Contin

Lascia un commento

Top