Tiro con l’arco, Olimpiadi Rio 2016: un Nespoli infinito non basta. Valladont vince allo shoot-off e va in semifinale

Valladont_World-Archery_Arco.jpg

Al termine di una sfida da cardiopalma Mauro Nespoli deve dire purtroppo addio alle speranze di medaglia nel torneo individuale maschile di tiro con l’arco alle Olimpiadi di Rio 2016.

L’arciere italiano infatti, dopo essere arrivato ai quarti di finale, si è imbattuto nel fortissimo francese Jean-Charles Valladont cedendo purtroppo al transalpino allo shoot-off 5-6 (8/*10).

Una sfida infinita che aveva visto il lombardo andare avanti 2-0 (27-26) e mantenere le distanze immutate nel secondo parziale 3-1 (27-27), ma poi la reazione del rivale: un terzo set da 27-29 per riequilibrare le cose e una quarta volèe da 26-29, per il temporaneo 3-5.

Match point? Neanche per sbaglio.

Un sussulto di Nespoli rimandava tutto alla freccia di spareggio. Una quinta terzina di frecce da 29-28.

Poi però l’uscita, a conclusione comunque dove “Braccio di Ferro” ha davvero dato fondo a tutta la sua sapienza arcieristica.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

michele.cassano@oasport.it

Foto: World Archery Credit

Lascia un commento

Top