Tiro con l’arco, Olimpiadi Rio 2016: poche sorprese nella giornata di scontri individuali

Ellison_World-Archery_Tiro-con-arco.jpg

Si è conclusa la seconda giornata dedicata ai tornei individuali di tiro con l’arco al Sambodromo di Rio de Janeiro e oggi, a differenza di ieri, sono state pochissime le sorprese che hanno caratterizzato trentaduesimi e sedicesimi di finale sia al maschile sia la femminile.

TORNEO MASCHILE: è il cileno sedicenne Ricardo Soto, il più giovane arciere a Rio, l’elemento che caratterizza gli eventi odierni, per il resto nulla di inatteso. Lo statunitense Ellison Brady, il coreano Lee, l’olandese Van Der Berg e l’australiano Worth approdano senza troppi patemi agli ottavi.

TORNEO FEMMINILE: l’atleta di Myammar San Yu Htwe regala emozioni al pubblico verdeoro arrivando sino agli ottavi, nonostante la testa di serie 51 ma se la dovrà vedere con la coreana Ki. In gara poi ci sono ancora tutte e tre le cinesi Wu, Cao e Qi assieme alla padrona di casa Ane Marcelle Dos Santos che è la grande speranza del Brasile. Brutta botta invece per la Russia: in gara per le medaglie rimane solo Inna Stepanova.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

michele.cassano@oasport.it

Foto: World Archery

Lascia un commento

Top