Tiro a volo, Olimpiadi Rio 2016: trionfa il made in Italy, dieci medaglie per i fucili Beretta

Gabriele-Rossetti-tiro-a-volo-foto-fb-sua1.jpg

10 medaglie. 4 ori, 4 argenti e 2 bronzi. Le Olimpiadi di Rio sono state un trionfo anche per i fucili dell’azienda Beretta, capace con i suoi tiratori di raggiungere quota 47 podi a cinque cerchi (18 ori, 15 argenti e 14 bronzi). Non è riuscita a ripetere lo straordinario bottino di Londra invece Perazzi. L’altro storico marchio italiano è passato infatti dai 12 allori londinesi ai 3 di Rio con l’oro e il bronzo di Fehaid AldeehaniSteven Scott nel double trap e l’altro terzo posto di Edward Ling nella fossa olimpica.

Le medaglie Beretta:

TRAP DONNE – ORO – Catherine Skinner (AUS)

TRAP DONNE – ARGENTO – Natalie Rooney (NZL)

TRAP UOMINI – ORO – Josip Glasnovic (CRO)

TRAP UOMINI – ARGENTO – Giovanni Pellielo (ITA)

DOUBLE TRAP UOMINI – ARGENTO – Marco Innocenti (ITA)

SKEET DONNE – ORO – Diana Bacosi (ITA)

SKEET DONNE – ARGENTO – Chiara Cainero (ITA)

SKEET DONNE – BRONZO – Kimberly Rhode (USA)

SKEET UOMINI – ORO – Gabriele Rossetti (ITA)

SKEET UOMINI – BRONZO – Ahmed Al Rashidi (IOA)

Le medaglie Perazzi: 

DOUBLE TRAP UOMINI – ORO – Fehaid Aldeehani (IOA)

DOUBLE TRAP UOMINI – BRONZO – Steven Scott (GBR)

TRAP UOMINI – BRONZO – Edward Ling (GBR)

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

Top