Tiro a volo, Olimpiadi Rio 2016: si assegnano le medaglie del double trap, Innocenti e Barillà ci provano

Marco-Innocenti-tiro-a-volo-foto-mandata-dalla-cugina.jpg

Cinque serie da vivere tutte d’un fiato. A Rio è il momento del double trap, l’ultima specialità nata fra quelle olimpiche, dove l’Italia non ha mai vinto l’oro. La nazionale azzurra si è infatti portata a casa tre argenti con Albano Pera (1996), Deborah Gelisio (Sydney 2000) e Francesco D’Aniello (2008), mancando sempre il gradino più alto del podio. A Rio ci proveranno Antonino Barillà e Marco Innocenti, due tiratori solidi pronti a inserirsi nella lotta per le medaglie

TRADIZIONI DI FAMIGLIA Nato a Reggio Calabria il 1 aprile 1987, Antonino Barillà è alla sua prima esperienza a cinque cerchi. Cresciuto a pane e tiro a volo grazie a suo nonno, l’atleta della Marina Militare ha raggiunto il risultato più importante della sua carriera conquistando la medaglia d’argento ai Campionati del Mondo 2014. L’anno seguente si è poi confermato ad alti livelli vincendo la tappa di Coppa del mondo di Larnaca e il bronzo ai Giochi Europei di Baku.

Nove anni più vecchio del calabrese, Marco Innocenti prenderà parte ai suoi terzi Giochi olimpici. Il montemurlese in carriera si è aggiudicato tre tappe di Coppa del mondo, la sfera di cristallo del 2004 e ben quattro medaglie agli Europei (tre argenti e un bronzo). Anche in questo caso la passione per il tiro deriva dalla famiglia, proprietaria di una delle più grandi armerie d’Italia. Tiratrici di successo sono state anche la cugina Elena e la sorella Nadia , quest’ultima campionessa europea e due volte vincitrice in Coppa del mondo.

LA START LIST Tra i 22 tiratori in pedana, tanti i nomi da tenere d’occhio. Dagli statunitensi ai britannici, dai russi al maltese William Chetcuti. Attenzione anche al giovane australiano James Willett, grande rivelazione degli ultimi mesi. Il doubletrappista del Nuovo Galles del Sud, non ha praticamente sbagliato una gara. Quarto nella rassegna iridata di Lonato, il 20enne si è poi imposto agli Oceania Shooting Championship prendendosi anche la carta per il Brasile. Eccetto la tappa di Coppa del mondo di Baku conclusa al 19° posto, Willett si è confermato in questa stagione con il quarto posto a San Marino, il terzo di Nicosia e la vittoria nella preolimpica di Rio.

 

Anno Oro Argento Bronzo
2012 GBR Peter Wilson SWE Håkan Dahlby RUS Vasily Mosin
2008 USA Glenn Eller ITA Francesco D’Aniello CHN Hu Binyuan
2004 UAE Ahmed Al-Maktoum IND Rajyavardhan Rathore CHN Wang Zheng
2000 GBR Richard Faulds AUS Russell Mark KUW Fehaid Al-Deehani
1996 AUS Russell Mark ITA Albano Pera CHN Zhang Bing

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top