Tiro a volo, Olimpiadi Rio 2016: Jessica Rossi vuole il bis. Da Spagna e Libano le avversarie più pericolose

jessica-rossi-tiro-a-volo-foto-sua-di-fb.jpg

Tra qualche ora scopriremo la regina del trap femminile. Quella di Londra 2012 sarà ancora ai nastri di partenza ma i risultati delle ultime stagioni non le permettono di essere in prima fila quantomeno nei pronostici. Questi ultimi, tuttavia, sono fatti per essere smentiti, sopratutto per una nata nel 1992 che ha già vinto tutto. Jessica Rossi torna in Sudamerica, dove nel 2013 colse il suo secondo titolo iridato, l’ultimo trionfo di una carriera che da lì in poi ha subito un brusco calo con pochi alti e tanti bassi. Qualche piattello di troppo mancato, il pass olimpico conquistato grazie all’amica Silvana Stanco, la poliziotta dovrà per forza ritrovare buone percentuali se vorrà risalire su quel podio a cinque cerchi.

LA FAVORITA Nata a Baena il 9 gennaio 1987 la spagnola Fatima Galvez è stata inserita da Sports Illustrated tra le probabili sei medaglie d’oro iberiche. Quinta a Londra 2012, a Rio la spagnola che ha vinto tutto eccetto il titolo olimpico, avrà l’appoggio dell’allenatore personale e coach della nazionale di San Marino Luca Di Mari. Un valore aggiunto fondamentale sopratutto per migliorare la tecnica di tiro.

LA SORPRESA Spagna e Libano. C’è anche la libanese Ray Bassil tra le papabili grazie all’oro e ai due argenti conquistati durante la stagione in Coppa del mondo. Crescita portentosa che potrebbe portare per la prima volta il Libano sul gradino più alto del podio ai Giochi olimpici.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top