Tiro a segno, Paralimpiadi Rio 2016: i convocati dell’Italia

Novaglio_Tiro-a-segno_Uits_Fispes.jpg

Le Paralimpiadi di Rio 2016 sono sempre più vicine al loro inizio e anche la spedizione del tiro a segno italiano si prepara a parteciparvi.

Con i suoi 3 portacolori, la squadra coordinata da Giuseppe Ugherani cercherà di ripercorrere le gesta di cui qualche settimana fa Campriani e soci sono stati protagonisti facendo appassionare molti sportivi del Bel Paese a questa disciplina.

Conosciamo meglio i tre convocati:

Massimo CROCI: nasce a Castelnovo nè Monti il 07/07/1971, categoria SH1-C, paraplegico a causa di un incidente in motocicletta. Gareggia nelle competizioni di carabina R3 e R6. E’ alla sua prima Paralimpiade

Pamela NOVAGLIO: nasce a Brescia il 19/05/1970, categoria SH2, paralisi al braccio sinistro a seguito di un grave incidente sciistico. Nella sua vita ha praticato sci di fondo e biathlon, arrivando anche alla Paralimpiadi Invernali, a Rio sarà iscritta quindi nei contest di carabina

Nadia FARIO: nasce a Padova il 31/10/1964, categoria SH1-A, sclerosi multipla, E’ alla sua prima Paralimpiade, dove cercherà di distinguersi nelle gare di pistola P2 (10 metri) – P4 (50 metri).

https://www.facebook.com/OASportExOlimpiazzurra/?fref=ts
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

michele.cassano@oasport.it

Foto: UITS – FIspes

Tag

Lascia un commento

Top