Tiro a segno, Olimpiadi Rio 2016: Petra Zublasing si inceppa sul più bello. Quarto posto per l’azzurra. Oro alla Engleder

Engleder_ISSF_Tiro-a-segno_Voice-2-Media.jpg

Engleder_ISSF_Tiro-a-segno_Voice-2-Media


Arriva un quarto posto amarissimo per l’Italia dal tiro a segno.

A coglierlo, purtroppo, è Petra Zublasing che nella carabina 3posizioni femminile da distanza 50m si ferma sul più bello mancando un podio che era alla sua portata.

In una finale da cardiopalma, l’inizio dell’altoatesina nella prima serie in ginocchio non lasciava presagire nulla di buono – con il sesto posto provvisorio – ma il cambio di posizione e l’assetto a terra rilanciavano la portacolori azzurra che piano piano iniziava a risalire la classifica.

Un 10 via l’altro si arrivava così al momento della verità: quello della prima decina di colpi in piedi.

La classifica che muta rapidamente. Nei primi cinque colpi la Zublasing si presenta con un 51.3, mentre le sue rivali Engleder e le cinesi Zhang e Du iniziavano a calare.

Poi la seconda serie: Petra ancora superlativa con 50.7 punti e addirittura prima.

Arrivano le prime eliminazioni. Saltano l’iraniana Khedmati, la ceca Bruns, la svizzera Christen e l’austriaca Hoffman; quando si arriva alla resa dei conti.

L’altoatesina coglie un pessimo 8.7, che viene cancellato subito da un meraviglioso 10.8. Sembra essere al riparo da rischi di eliminazione, ma la classifica è corta e la carabina trema. Nel colpo che vale la medaglia arriva un brutto 9.2. Vuol dire 437.7 ed un’amarissima eliminazione.

Le cinesi e la teutonica non sbagliano.

Si giocano le medaglie e dalla lotteria finale ne esce vincitrice la tedesca Barbara Engleder con 458.6 punti davanti a Bingbing Zhang, con 458.4 punti, e alla connazionale Li Du, bronzo a quota 447.4

1 G 1442 GER
ENGLEDER Barbara
2 F 1228 CHN
ZHANG Binbin
3 B 1223 CHN
DU Li
4 D 1544 ITA
ZUBLASING Petra
5 E 1071 AUT
HOFMANN Olivia
6 A 1951 SUI
CHRISTEN Nina
7 C 1291 CZE
BRUNS Adela
8 H 1523 IRI
KHEDMATI Najmeh

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

michele.cassano@oasport.it

Foto: iSSF / Voice 2 Media

 

Lascia un commento

Top