Tiro a segno, Olimpiadi Rio 2016: Germania, tris di ori. Reitz vince nella pistola automatica. Mazzetti chiude 6°

Reitz_Tiro-a-segno_ISSF_Voice-2-Media.jpg

Risuona per la terza volta l’inno tedesco allo Shooting Centre di Rio de Janeiro nel corso delle Olimpiadi 2016.

Il merito è Christian Reitz che nella finale di pistola automatica da 25m si è imposto davanti a tutta la concorrenza ottenendo il punteggio complessivo di 34/40 e confermandosi di fatto uno dei migliori interpreti planetari della specialità più imprevedibile di tutto il tiro a segno.

L’argento invece è andato al giovanissimo francese Jean Quiquampoix che ha ottenuto questa medaglia (30/40) dopo uno shoot-off infinito, e risoltosi soltanto alla terza serie di spareggio, contro il cinese Yuehong Li “acconentatosi” comunque di un ottima medaglia di bronzo con lo score di 27/40.

A difendere i colori italiani ci ha pensato Riccardo Mazzetti che, alla sua prima partecipazione olimpica assoluta, è riuscito a centrare la finale concludendo in sesta piazza.

Tesa ma emotivamente scarica la prestazione del lombardo, il quale non è di fatto mai riuscito ad entrare in gara concludendo dopo le prime quattro serie – con 10/40 –  la sua avventura a Cinque Cerchi che resta comunque positiva.

Domani in programma l’ultima gara: quella della carabina 3posizioni uomini da distanza 50m.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

michele.cassano@oasport.it

Foto: ISSF / Voice 2 Media

Lascia un commento

Top