Tiro a segno, Olimpiadi Rio 2016: carabina 10 metri femminile. Favorite e outsiders

Siling_Yi_Tiro-a-segno_ISSF.jpg

Dopo tanta attesa è ormai tempo di iniziare a competere in quel dello Shooting Centre di Rio, dove da domani avranno luogo le gare di tiro a segno, con il programma che sarà aperto dalla competizione di carabina femminile ad aria compressa da distanza 10m.

Il concorso con 51 atlete al via, in rappresentanza di 37 nazioni, prevede ovviamente delle favorite e delle atlete che invece possono fare la cosiddetta “sorpresa” in un contesto particolare come quello a Cinque Cerchi, nel quale la tensione, specie in uno sport come questo, può spesso giocare brutti scherzi.

FAVORITE: fra le regine di questo tipo di gara vi è certamente la numero uno del ranking mondiale, ovvero la serba Andrea Arsovic, ma è impossibile non citare le cinesi Li Du e Siling YI, le quali potrebbero anche occupare due posti sul podio.

OUTSIDERS: le possibili sorprese potrebbero essere rappresentante dalla tedesca Selina Gschwandter, dall’austriaca Olivia Hoffman e perchè no dalla nostra Petra Zublasing, che in quel di Granada 2014 seppe addirittura laurearsi come campionessa mondiale; senza però essere poi in grado di ripetersi sugli stessi standard nei successivi ventiquattro mesi. L’obiettivo primario dell’azzurra sarà la finale: a quel punto, con i punteggi azzerati, potrà succedere di tutto.

Foto: ISSF / Voice 2 Media

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

michele.cassano@oasport.it

Lascia un commento

Top