Tennis, Us Open 2016 – Le favorite: Serena Williams per superare la Graf, Kerber la prima rivale

serena-williams-pagina-fb-australia-open.jpg

Dal 29 agosto all’11 settembre avrà inizio lo show dell’ultimo Slam della stagione 2016 del tennis e nel tabellone femminile le principali pretendenti al titolo, un po’ come in quello maschile, sono le prime due giocatrici del ranking WTA, vale a dire Serena Williams ed Angelique Kerber. Sono soli 160 i punti che separano la tedesca dall’americana e questo torneo potrebbe essere decisivo anche per questo.

La Williams, dopo aver trionfato a Wimbledon ed interrotto la maledizione delle finali perse quest’anno (contro la Kerber in Australia e Garbine Muguruza a Parigi) è un po’ tornata nel baratro, finendo incredibilmente eliminata nel terzo turno della rassegna olimpica di Rio da Elina Svitolina (6-4 6-3). Ora a Flushing Meadows l’occasione di riscatto, giocando davanti al pubblico di casa ed avendo in mente un altro obiettivo: superare Steffi Graf nel computo dei Major vinti in carriera. Serena è, infatti, alla pari con la campionessa tedesca con 22 successi. In un’intervista a CNN la Graf si è detta “Contenta per lei” nel caso in cui Serena riuscirà nell’obiettivo. “Credo sia bello che vengano battuti i record, è per questo che esistono. E’ un fenomeno del tennis, è bellissimo vederla e spero davvero che lo batta“.  New York potrebbe, pertanto, incoronarla regina del tennis di ogni tempo, per seppellire anche l’infausto ricordo della semifinale dell’anno scorso, persa contro Roberta Vinci.

Chi proverà ad ostacolarla sarà un’altra teutonica, ovvero la citata Keber. Angelique sta vivendo un ottimo periodo di forma e se avesse vinto il torneo di Cincinnati avrebbe addirittura scalzato dalla prima posizione della classifica WTA la Williams. Sfortunatamente per lei, il ko a sorpresa contro Karolina Pliskova ha rimandato i propositi della n.2 del mondo ed ora nella Grande Mela tenterà di conquistare lo scettro del primato. Nel contesto attuale, solo la tedesca sembra davvero essere qualificata per opporsi alla potenza disarmante di Serena. La Muguruza è apparsa in calo di condizione mentre le altre non paiono possedere un tennis all’altezza dell’americana. Ci attende quindi un duello? E’ altamente probabile ma magari, un po’ come avvenuto l’anno passato con quello storico ultimo atto tutto italiano tra Flavia Pennetta (vittoriosa) e la Vinci, il Centrale potrebbe riservarci sorprese.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Australian Open 2016

Lascia un commento

Top