Tennis, Olimpiadi Rio 2016, Serena Williams e Novak Djokovic: le notti delle stelle cadenti

serena-williams-pagina-fb-australia-open.jpg

10 agosto, giorno di San Lorenzo. Come da tradizione questa notte tante persone si raduneranno per ammirare la caduta delle stelle, splendida caratteristica astronomica di alcune calde notti d’agosto.

A Rio, nei tabelloni tennistici, le star sono già ampiamente cadute. A Novak Djokovic ha risposto Serena Williams. Entrambi i numeri uno delle classifiche mondiali sono crollati sia in singolare che in doppio, suscitando un gran clamore anche a causa delle proporzioni delle sconfitte. Se il KO contro Juan Martin Del Potro ha scosso e non poco le forti difese psicologiche del serbo, la netta affermazione dell’ucraina Elina Svitolina sulla giunonica americana potrebbe provocare un post-sconfitta simil Vinci degli scorsi U.S. Open.

All’asciutto dunque i migliori giocatori del ranking ATP e WTA. Mancanza di adeguati stimoli? Per Djokovic assolutamente no, per Serenona forse. La statunitense, campionessa olimpica in carica, è giunta a Rio con la consapevolezza di avere in tasca già l’oro di Londra 2012. Differenti invece le ambizioni di Djokovic, che si è caricato di pressioni in vista dell’appuntamento olimpico, e che sicuramente ci riproverà a Tokyo, evento in cui le possibilità di presenza della numero uno del mondo sono praticamente prossime allo 0.

Foto: pagina Facebook Australian Open

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top