Tennis, Olimpiadi Rio 2016, doppio femminile: fuori le sorelle Williams. Per Errani e Vinci una grande chance

tennis-errani-vinci-doha-dictallcom.jpg

Entrano nel vivo i tornei olimpici di tennis. Le Olimpiadi di Rio 2016 hanno fatto da preludio alla ricomposizione dello storico duo composto da Sara Errani e Roberta Vinci. Per le azzurre sognare è lecito, anche grazie ad un’eliminazione illustre. A sorpresa sono infatti uscite al primo turno Serena e Venus Williams. Le sorellone americane hanno ceduto di schianto al duo della Repubblica Ceca formato da Lucie Safarova e Barbora Strycova, lasciando aperta un’autostrada nella parte alta del tabellone, dove figurano le italiane.

Per le statunitensi una sconfitta shock, dovuta soprattutto alla scarsa abitudine verso la specialità del doppio, dove i ranking del singolare contano poco, ma serve innanzitutto minutaggio, feeling con la compagna (che sicuramente non manca), e voglia di sacrificarsi l’una per l’alta, che nonostante le innumerevoli vittorie spesso e volentieri le due dimostrano di dimenticare nello spogliatoio. Inoltre, la superficie non esattamente veloce come le due Williams preferiscono, ha concesso alle ceche di sorprendere le teste di serie numero uno.

Errani e Vinci hanno invece spazzato via la coppia tedesca composta da Angelique Kerber ed Andra Petkovic. Ora al secondo turno il compito appare più agevole. Troveranno dall’altra parte della rete la coppia cinese formata da Saisai Zheng e Yifan Xu. Doppio da non sottovalutare, ma che obiettivamente non dovrebbe rappresentare un grande ostacolo per le 5 volte campionesse Slam, che. Ai quarti l’asticella tornerebbe nuovamente ad alzarsi. Qualora trovassero la vittoria le azzurre sfiderebbero Safarova/Strycova oppure Bouchard/Dabrowski (Canada), prima di scontrarsi in semifinale con una tra queste coppie: Muguruza/Suarez Navarro (Spagna), Makarova/Vesnina (Russia), Flipkens7Wickmayer (Belgio), Mitu/Olaru (Romania).

Foto: Supertennis

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top