Taekwondo, Olimpiadi Rio 2016: Steven Lopez ci prova, Aaron Cook e Mehdi Khodabakhshi i favoriti

Taekwondo-Aaron-Cook.jpg

È il giorno di Aaron Cook. Il combattente dell’Isola di Man lasciato a casa Londra 2012 per fare spazio a Lutalo Muhammad (presente anche a Rio), può prendersi oggi la rivincita a cinque cerchi. Ricevuto il passaporto moldavo Cook cercherà di regalare al suo nuovo paese la seconda medaglia dopo quella ottenuta da Oleg Tarnovschi nella canoa velocità.

Sulla strada per la gloria olimpica tuttavia l’ex britannico dovrà fare i conti con Mehdi Khodabakhshi. Soprannominato Terminator, l’iraniano a 25 anni ha la maturità giusta per salire sul gradino più alto del podio, forte del titolo iridato conquistato lo scorso anno a Chelyabinsk.

I papabili per la medaglia tuttavia non finiscono qui. Da Cheick Cissé Sallah Junior, deciso a regala la prima gioia olimpica alla Costa d’Avorio all’altro iraniano che gareggia per l’Azerbaijan Milad Beigi Harchegani, laureatosi pochi mesi fa campione d’Europa.

C’è poi Steven Lopez, la leggenda vivente di questo sport alla quinta partecipazione olimpica. Lo statunitense tre volte sul podio a cinque cerchi se la vedrà nel primo incontro con l’ostico russo due volte medagliato ai Mondiali Albert Gaun. Qualora passasse il turno ci sarà da divertirsi.

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top