Sollevamento pesi, Olimpiadi Rio 2016: Nijat Rahimov vince la sfida a suon di record del mondo

Sollevamento-Pesi-Nijat-Rahimov.jpg

Spettacolare finale per la categoria 77 kg maschile del sollevamento pesi ai Giochi Olimpici di Rio Rio 2016: a vincere il titolo, con una grande rimonta nella prova di slancio, è stato il ventiduenne Nijat Rahimov, azero naturalizzato kazako. Il campione del mondo in carica si era fermato a 165 kg nel primo segmento di gara, ed ha dovuto addirittura battere il record mondiale del clean & jerk per aggiudicarsi la medaglia d’oro, riuscendo a sollevare ben 214 kg, portando il suo totale a 379 kg. A premiarlo è stato il minor peso corporeo rispetto al cinese Lyu Xiaojun, campione olimpico quattro anni fa a Londra, che pure ha sollevato un totale di 379 kg, dopo essersi portato in vantaggio con il record del mondo dello strappo, fissato a 177 kg.

I due fuoriclasse della categoria hanno distanziato la concorrenza, con la medaglia di bronzo che è finita al collo dell’egiziano Mohamed Mahmoud (361 kg), bravo ad approfittare delle sventure e delle controprestazioni altrui. Si è fermato ai piedi del podio, invece, il thailandese Chatuphum Chinnawong (356 kg), mentre è stato costretto al ritiro l’armeno Andranik Karapetyan, uno dei principali candidati al terzo gradino del podio: secondo dopo lo strappo con 174 kg, il sollevatore caucasico ha subito un grave infortunio al gomito, e non ha fatto segnare nessuna prestazione valida nello slancio, restando fuori classifica.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top